Musk ai dipendenti Tesla: “Occhio alle spese o le nostre azioni verranno prese a martellate”

Elon Musk
Elon Musk è la quinta persona più ricca del mondo secondo Forbes. (Photo by Loren Elliott/Getty Images)
Share
Elon Musk
Elon Musk (Photo by Loren Elliott/Getty Images)

Occorre tagliare i costi e assicurare agli investitori che non si sono sbagliati sui futuri profitti di Tesla. Altrimenti, le azioni della società “verranno schiacciate come un soufflé sotto i colpi di un martello”. È questo il contenuto di una mail che Elon Musk ha spedito questa settimana ai suoi dipendenti. Un messaggio che arriva, paradossalmente, dopo una serie di cinque trimestri consecutivi in utile e a pochi giorni dall’ingresso dell’azienda nell’indice S&P 500.

Lo scorso mese, il valore di Tesla è cresciuto di circa 100 miliardi di dollari. “Se guardiamo alla redditività dell’azienda”, avverte tuttavia Musk, “ci accorgiamo che è molto bassa: l’anno scorso è stata intorno all’1%”. Gli investitori, prosegue, “stanno dimostrando grande fiducia nei nostri profitti futuri”. Se “in qualsiasi momento cambiassero idea”, il crollo delle azioni sarebbe rapidissimo.

La riduzione dei costi

“Ancora più importante”, scrive poi Musk in un altro passaggio della mail, è la riduzione dei costi. Una svolta necessaria per rendere accessibili a tutti le auto elettriche di Tesla, che spera di raggiungere per la prima volta quest’anno il mezzo milione di esemplari venduti. Al Battery Event di settembre, l’azienda ha annunciato che, grazie allo sviluppo di una nuova batteria, produrrà una macchina da 25mila dollari. L’entrata in commercio, però, è ancora lontana almeno tre anni, secondo le stime dello stesso fondatore.

“Dobbiamo spendere in modo più intelligente”, spiega Musk. Un obiettivo da raggiungere non con una grande trovata, ma con “migliaia di buone idee”, ognuna capace di far risparmiare all’azienda una manciata di dollari.

Quella dell’abbattimento dei costi è da tempo una delle principali preoccupazioni di Tesla. Lo scorso anno, dopo un trimestre da 700 milioni di dollari di perdite, Elon Musk aveva creato e guidato una squadra incaricata di individuare i possibili tagli. Un’iniziativa che aveva portato alcuni manager a risparmiare perfino sulle forniture basilari per gli uffici. Alcuni mezzi di informazione statunitensi avevano raccontato perfino di dipendenti costretti a portarsi la carta igienica da casa.

La mail di Elon Musk

Di seguito il testo integrale della mail di Elon Musk, ottenuto dai media statunitensi.

In un momento come questo, in cui le nostre azioni stanno raggiungendo nuove vette, l’attenzione alle spese potrebbe non sembrare importante. Non è affatto così.

Quando guardiamo alla nostra effettiva redditività, ci accorgiamo che è molto bassa, intorno all’1% per l’anno scorso. Gli investitori stanno dimostrando grande fiducia nei nostri profitti futuri. Se in qualsiasi momento, però, cambiassero idea, le nostre azioni verrebbero immediatamente schiacciate come un soufflé sotto i colpi di un martello!

Cosa molto più importante, per rendere le nostre auto alla portata di tutti dobbiamo spendere denaro in modo più intelligente. Questa è una sfida dura, che si gioca sugli spiccioli. Richiede migliaia di buone idee per ridurre i costi dei componenti, migliorare i processi di produzione o semplicemente la progettazione, aumentando al contempo qualità e capacità. Una grande idea è quella che permette di risparmiare 5 dollari per volta, ma per la maggior parte si tratta di idee da 50 centesimi da una parte e 20 dall’altra.

Perché la rivoluzione elettrica arrivi davvero, dobbiamo produrre auto elettriche, batterie fisse ed energia solare alla portata di tutti.

Grazie, è sempre grandioso lavorare con voi.

Elon