In Texas le prime case stampate in 3D, in vendita da 450 mila dollari

(iconbuild.com)
Share

Sono in vendita negli Stati Uniti d’America e più precisamente nel Texas, nel quartiere di East Austin, le prime quattro case stampate in 3D sfruttando il sistema di costruzione Vulcan di ICON: ma secondo The Verge sarebbero necessari 450 mila dollari (circa 375 mila euro) per diventarne proprietari.

Progettate da Logan Architecture per 3Strands, queste abitazioni ad alta efficienza energetica sono grandi da 90 a 185 metri quadri e si sviluppano su due piani. Sono dotate di portici e cortili coperti, parcheggio, due o quattro camere da letto, ampie finestre, interni e finiture su misura curate dalla designer Claire Zinnecker e un’estetica architettonica minimalista: ovviamente, non manca un sistema Hvac – di condizionamento e riscaldamento – ad alte prestazioni. Tuttavia, potranno ospitare i nuovi proprietari durante l’estate prossima.

“Vogliamo cambiare il modo in cui costruiamo, possediamo e come viviamo nella comunità insieme. Questo progetto rappresenta un grande passo avanti, spingendo i confini delle nuove tecnologie, come le case stampate in 3D”, ha detto Gary O’Dell, co-fondatore e ceo di 3Strands. “East 17th St Residences rappresenta il futuro dell’edilizia mass market e dimostra cosa è possibile fare con questa tecnologia”.

    (iconbuild.com)
    (iconbuild.com)
    (iconbuild.com)
    (iconbuild.com)
    (iconbuild.com)
    (iconbuild.com)
    (iconbuild.com)
    (iconbuild.com)

Inoltre, è Jason Ballard, co-fondatore e ceo di ICON, ad aggiungere alcune affermazioni a riguardo: “Siamo stati felicissimi quando 3Strands si è rivolta a ICON per realizzare il loro primo complesso residenziale tradizionale. C’è un’estrema mancanza di alloggi che ci ha lasciato con problemi in termini di offerta, sostenibilità, resilienza, convenienza e opzioni di progettazione. Con la tecnologia di stampa 3D di ICON, prevediamo progressi più rapidi negli anni a venire per contribuire a portare abitazioni e costruzioni nel mondo moderno e in linea con le più grandi speranze dell’umanità “.

Secondo quanto annunciato da ICON, questi edifici uniscono le nuove tecnologie ai processi di costruzione tradizionali: infatti, il primo piano – o meglio il piano terra – è innalzato sfruttando il sistema di stampa robotica con le miscele e i materiali avanzati di ICON, più duraturi e resistenti di quelli convenzionali, mentre il piano superiore è costruito applicando i metodi ordinari. Ogni casa avrebbe richiesto circa 5-7 giorni per la fase di “stampa”.