Nasce il più grande evento per promuovere il cibo made in Italy nel mondo

Share

Insieme al Colosseo e alla Torre di Pisa, ci sono due prodotti e con essi i relativi settori – espressione vera dell’artigianalità italiana – che più di tutti identificano il nostro Paese nel mondo: la pasta e la pizza. Non stupisce, allora, la notizia che Bellavita Expo, compagine che organizza il principale trade show dedicato alla promozione del food & beverage italiano nel mondo, abbia acquisito European Pizza and Pasta Show dando vita, di fatto, al più grande evento italiano e mediterraneo del settore.

Bellavita Expo, che si avvale della collaborazione di importanti partner commerciali come Veronafiere-Vinitaly e Fiere di Parma-Cibus, presenta i migliori prodotti del mondo del food italiano durante dieci eventi annuali organizzati a Londra, Amburgo, Varsavia, Parma, Toronto, Chicago, Città del Messico, Bangkok, Riga e Amsterdam.

La prima tappa a Londra, il 22 e 23 giugno 2022, sarà l’occasione per presentare al mondo intero la versione 2.0 dell’European Pizza and Pasta Show che stavolta, a trazione italiana, sarà in grado di dare nuovo slancio al food made in Italy nel mondo. Oltre ai produttori di pasta, pizza, farina, forni, attrezzature per pizza, vino, condimenti, salumi, formaggi e tecnologie alimentari, la fiera amplierà anche i suoi settori per incrementare la presenza di alimenti e bevande a base vegetale.

Secondo Aldo Mazzocco, ceo di Bellavita Expo, che ho avuto modo di intervistare, quella dell’European Pizza and Pasta Show “è un’importante acquisizione strategica che consolida la nostra leadership nel mercato del fuori casa. In accordo con i vertici societari di Fiere di Parma e Veronafiere, e dopo esserci confrontati a lungo con gli stakeholder del settore foodservice in Europa, abbiamo finalizzato un piano industriale per il rilancio di questo importante segmento. Nell’arco del prossimo trienno, Epps ambisce ad essere la più grande fiera in Europa per il settore Foodservice”.

L’intento di Bellavita Expo, quindi, è quello di riposizionare l’Italia al primo posto nel campo del food & beverage, mission che ben si sposa con una evidente crescita negli ultimi anni del numero di Pmi che producono pasta e in particolar modo pasta fresca. Non ha bisogno di menzioni, invece, la pizza che vede gli italiani sul podio di tutti i ranking mondiali.

Ma la tappa di Epps di Londra 2022 sarà anche l’occasione per presentare Artisan Bakery Show, il nuovo progetto che Bellavita Expo ha ideato per il mondo dei lievitati e dei prodotti da forno. Il mondo dei lievitati e dei prodotti da forno vede da sempre la competizione tra Italia e Germania. Mentre il tessuto imprenditoriale tedesco è orientato alla produzione su scala industriale, quello italiano per le sue tipiche caratteristiche è l’unico capace di trasferire nei prodotti, come valore aggiunto, l’arte del saper fare italiano e il know-how artigianale.

Inoltre, Londra 2022 vedrà l’introduzione nel grande evento di una sezione tecnologica che metterà in contatto gli operatori del settore con le principali innovazioni tecnologiche, necessarie al mondo delle Pmi del food italiano di competere sul mercato globale e rispondere ai desiderata dei consumatori.

Infine, Bellavita Expo si pone l’obiettivo di rappresentare un punto di riferimento per le piccole e medie imprese italiane nel mondo del Foodservice. Le imprese italiane, infatti, incontrano difficoltà nell’entrare nelle grandi catene commerciali presenti nelle più importanti città del mondo, ma Bellavita Expo – secondo Aldo Mazzocco – si propone come veicolo formidabile per permettere alle nostre imprese di entrare in contatto con i più importanti player del settore horeca mondiale.

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it Iscriviti