Da Elon Musk a Papa Francesco: l’arte della reputazione personale raccontata in un libro

Elon Musk Neuralink
(foto Win McNamee/Getty Images)
Share

Come costruire una reputazione capace di supportare la propria crescita e distinguersi in un mondo del lavoro in rapida evoluzione. È il tema del nuovo libro di Gianluca Comin e Gianluca Giansante, Tu puoi cambiare il mondo, pubblicato da Marsilio Editori. Se ne è parlato negli studi di Forbes Leader, dove i due autori hanno commentato i contenuti del loro ultimo lavoro.

Comin e Giansante, rispettivamente presidente e partner di Comin & Partners e docenti alla Luiss Guido Carli, hanno affrontato il tema della reputazione personale superando alcuni luoghi comuni sull’argomento. Mostrano, per esempio, come la costruzione di un brand di qualità non sia un lavoro di autopromozione, ma un’attività che alimenta la propria comunità di riferimento, fornendo elementi utili di conoscenza e condividendo il sapere.

Tu puoi cambiare il mondo attinge a casi di studio e best practice internazionali che raccontano come una buona reputazione non è solo un modo per promuovere le proprie capacità. Ma può essere utilizzata per far crescere i risultati di un’azienda, stimolare un cambiamento culturale o dare voce e forza a temi sociali.

Il testo contiene anche l’analisi di alcuni esempi di successo di costruzione della reputazione personale, dalla Regina Elisabetta II a Tim Cook, da Elon Musk a Papa Francesco, da Bansky a Bebe Vio fino a Francesco Totti.

Il volume guida il lettore nella costruzione della propria strategia di comunicazione attraverso casi concreti, un decalogo per un posizionamento di qualità e una scheda con domande che aiutano a costruire un percorso per raggiungere i propri obiettivi.

“Abbiamo scritto questo libro per rispondere agli interrogativi di tante donne e uomini che vogliono far conoscere il proprio talento: dei lavoratori che desiderano mettere a disposizione le proprie doti in azienda, degli studenti in cerca di una prima occasione, degli imprenditori che provano a far crescere la propria impresa”, affermano Comin e Giansante, “ma il volume si rivolge anche agli operatori delle istituzioni, del sociale e del mondo dell’informazione che vogliono far crescere la consapevolezza su temi complessi”.

Di questo e di altri argomenti si è parlato nella puntata di Forbes Leader che può essere rivista integralmente qui di seguito.

 

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.