La tutela dell’investitore prima di tutto: così Martingale Risk ha rivoluzionato il panorama della contestazione bancaria

Martingale Risk milano
La sede di Martingale Risk a Milano
Share

Brandvoice tratto dal numero di gennaio 2022 di Forbes Italia. Abbonati!

Attiva nel settore da circa 15 anni, Martingale Risk aiuta gli investitori che hanno subito perdite su gestioni patrimoniali, investimenti in azioni e obbligazioni, contratti derivati, conti correnti affidati, leasing o attività di trading in titoli. La società di ingegneria finanziaria con sede a Roma, Milano e Londra ha rivoluzionato il panorama della contestazione bancaria grazie alla formula di pagamento solo a risarcimento ottenuto, senza costi anticipati, mettendo al primo posto la tutela dell’investitore.

Le gestioni patrimoniali comportano una serie di rischi sostanziali per il cliente che le sottoscrive. Il gestore, nella maggior parte dei casi una banca, possiede spesso troppa libertà di investimento in quanto, dopo che il cliente decide quali percentuali e in cosa investire, ha facoltà di operare autonomamente. Proprio per questi motivi, il risparmiatore ha poco controllo sull’andamento della gestione e, soprattutto, sui rischi presi dalla banca per proprio conto, potendo disporre generalmente solo di un rendiconto trimestrale delle attività. I rischi assunti dal gestore, di frequente all’insaputa e in disaccordo con l’investitore, si traducono in perdite rilevanti che oltrepassano la soglia di quanto il cliente può sopportare. Alle perdite si aggiungono, inoltre, i costi e le commissioni che le banche trattengono nel corso della gestione, nella maggior parte dei casi mai comunicate in modo trasparente alla clientela. Ciò che accade di solito è che solo alcune di esse vengono comunicate all’investitore, tralasciando spesso quelle più elevate, che possono arrivare anche al 4-5% all’anno.

Martingale Risk si distingue dagli studi legali italiani in quanto struttura al proprio interno le migliori risorse con legali e analisti specializzati nell’ambito finanziario, raggiungendo così uno standard di eccellenza nelle pratiche di recupero delle perdite. I risultati raggiunti, a partire dalla fondazione nel 2009, sono impressionanti, con oltre 230 milioni di euro recuperati a favore dei propri clienti. Questi successi hanno portato Martingale Risk ad adottare la politica di zero costi anticipati per la quale, diversamente da avvocati ed associazioni, nessun costo e nessuna spesa viene richiesta in anticipo ai clienti, come i costi relativi alla perizia tecnica, il contributo unificato, le spese di Ctu. Inoltre, Martingale Risk si fa carico anche dei costi di soccombenza in caso di insuccesso del contenzioso.

Questa offerta ha permesso alla società di finanziare essa stessa le cause, eliminando così qualunque rischio a carico degli investitori. Proprio per questo, Martingale Risk pattuisce in modo chiaro quali saranno i compensi che percepirà dall’investitore, in percentuale alle somme che saranno accreditate sul suo conto. Offre, inoltre, a tutti gli investitori una valutazione preliminare gratuita, effettuata entro una settimana dalla data di invio della documentazione, per segnalare all’investitore se e quanto è possibile recuperare.

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it Iscriviti