Calano le immatricolazioni ma cresce l’elettrico: Repower pubblica il suo sesto white paper sulla mobilità sostenibile

repower
Fabio Bocchiola, amministratore delegato di Repower
Share

I numeri delle immatricolazioni delle auto nel 2021 sono in negativo: -24% rispetto al 2019, con un ottobre nero che ha portato l’Italia a registrare la perdita più alta di tutta Europa (-35,7%). In particolare, secondo i dati di Unrae (Unione Nazionale Rappresentanti Autoveicoli Esteri) il confronto tra le immatricolazioni del 2020 e quelle del 2021 registra una contrazione del 16,3% per le auto a benzina e del 27,7% per il diesel. Tuttavia cresce il numero di veicoli elettrificati immatricolati: nel 2021, anno reso più difficile dalla pandemia, le auto sono passate da 59.900 a 136.854, segnando un +128,2% rispetto al 2020. A riportare questi dati è Repower, gruppo internazionale attivo nel settore energetico, dell’efficienza energetica e della mobilità sostenibile, all’interno della sesta edizione del suo White Paper “La mobilità sostenibile e i veicoli elettrici”, pubblicazione di riferimento che fa il punto sul settore a livello italiano e mondiale.

L’ad Fabio Bocchiola su dati e trend della mobilità

Fabio Bocchiola, amministratore delegato del Gruppo, ci ha raccontato questi scenari il 23 marzo a margine della terza round table di Empower the Future, digital business summit targato Forbes Italia e giunto alla sua seconda edizione. Un’occasione di confronto importante tra player del settore e voci istituzionali, come quelle dell’Assessore alla mobilità di Milano e del professor Carlo Ratti, docente al MIT di Boston. Durante il panel l’ad di Repower ha condiviso la sua visione sulla smart mobility, i prodotti creati per il mondo del cicloturismo, in primis il progetto DINAclub, le soluzioni innovative e intelligenti nel campo delle stazioni di ricarica e Repower, una delle prime barche full electric sviluppata sul modello dei taxi boat veneziani. L’ecosistema della mobilità è stato il cuore del sostegno di Repower alla 78esima Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, nel settembre del 2021.

Ecco le parole di Fabio Bocchiola, amministratore delegato di Repower, a margine dell’evento Empower the Future.

Il White Paper di quest’anno si concentra sulla mobilità sostenibile nell’era della transizione energetica: una transizione in salita anche a causa della situazione politica internazionale, con difficoltà nell’approvvigionamento globale di materie prime, di componenti e una forte volatilità delle energy commodity. La pandemia parallelamente ha favorito nuove abitudini di trasporto diverse dall’auto privata. Negli ultimi due anni, infatti, bicicletta, micromobilità e la mobilità condivisa hanno visto una crescita importante, permettendo di rispondere alla necessità di distanziamento sociale e offrendo indipendenza di movimento, flessibilità e un impatto decisamente più limitato sull’ambiente. 

Italia leader per numero di biciclette vendute in Europa

In questo senso, si registrano gli ottimi numeri dell’Italia nel mondo delle due ruote: il nostro Paese è primo per numero di biciclette esportate nel Vecchio Continente, con il comparto e-bike che vede le vendite negli ultimi cinque anni quintuplicate. Nel 2020 sono stati venduti oltre 280.000 pezzi, record per unità vendute, pari a un +44% sul 2019, il 14% del totale immesso sul mercato italiano. Questo trend si ritrova anche nelle statistiche di vendita dei cargo bike a pedalata assistita, registrando nel 2021 una crescita del 66% a livello europeo, grazie alla versatilità, allagilità e ai bassi consumi che facilitano gli spostamenti di cose e persone soprattutto nei centri abitati. 

Proprio pensando alle due ruote a pedalata assistita, Repower ha da poco pubblicato Italia in bici: scenari, protagonisti e indotto”, un nuovo report elaborato insieme alluniversità IULM che individua i punti chiavi della ciclovia perfetta”, tracciando una roadmap per gli stakeholder, pubblici e privati, che vogliono potenziare la propria offerta nel cicloturismo. Un settore uscito vincente dal 2021, in virtù della crescita generale dell’uso della rete cicloturistica transeuropea Eurovelo pari al 2%, con un aumento del 12% nei fine settimana. Tra le zone più gettonate, i laghi del Nord Italia hanno segnato aumenti delle presenze di cicloturisti a tripla cifra: +560% per il Lago di Como e +605% per il lago Maggiore nel 2021 rispetto al 2020. 

Altri temi del White Paper

Il White Paper prosegue sui temi della mobilità applicata non solo alle 2 o alle 4 ruote ma anche ai veicoli pesanti e di lavoro, ai diversi ecosistemi fino all’evoluzione delle smart city. “Un altro punto fondamentale di questo lavoro è lanalisi sulle prospettive della mobilità sostenibile, delle sue tante declinazioni e delle tecnologie che la guidano” afferma Fabio Bocchiola, ad di Repower. “Un orizzonte letto alla luce di due driver, quanto mai legati tra loro: innovazione e sostenibilità, due parole che guidano Repower nei suoi progetti più importanti. Un documento come questo vuole supportare le aziende non solo attraverso la definizione di un quadro sempre più chiaro del settore della mobilità, ma anche proponendo un set di strumenti utili per comprenderlo”.

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it Iscriviti