Come questa iniziativa di maison Valentino, Air France, KLM permetterà di ridurre l’impatto ambientale dei viaggi

Valentino_KLM
(courtesy Valentino)
Share

Air France, KLM e la maison Valentino hanno stretto un accordo a sostegno del programma corporate SAF (sustainable aviation fuel), che incoraggia le aziende a svolgere un ruolo attivo nel futuro degli spostamenti green.

La partnership promuove infatti il trasporto conscious-drivened è una nuova tappa nel processo di green transition della maison Valentino, impegnata nell’implementazione del suo nuovo modello di business consapevole.

“Siamo lieti di unire le forze con Air France,KLM in questa importante iniziativa a sostegno del programma SAF, del quale condividiamo e supportiamo pienamente gli obiettivi di green transition. Come brand siamo orgogliosi di giocare un ruolo nell’utilizzare la nostra voce collettiva per promuovere un cambiamento positivo. Crediamo sia fondamentale il supporto nella ricerca e sviluppo di soluzioni alternative che hanno come obiettivo la riduzione delle emissioni di CO2 a sostegno della produzione di carburante sostenibile. Questa partnership si unisce al nostro crescente impegno volto al giving back al territorio e alla collettività, sviluppato con grande attenzione in ogni nostro passo e azione verso una direzione più consapevole”, dice Jacopo Venturini, ceo di Valentino.

In cosa consiste il programma per l’aviazione green

Attraverso il programma, i clienti corporate di Air France e KLM come maison Valentino saranno in grado, dopo aver stimato le emissioni di CO2 associate ai loro viaggi, di determinare il contributo annuale che desiderano apportare.

Questo sosterrà la creazione di un’industria del carburante sostenibile in grado di rendere il trasporto aereo sempre più eco-responsabile. Investendo in questo programma aziendale, i partner potranno inoltre intraprendere azioni concrete per ridurre le emissioni di CO2 e contribuire alla transizione verde del trasporto aereo.

“La produzione di carburanti sostenibili per l’aviazione è fondamentale per raggiungere gli obiettivi di riduzione di CO2 nel nostro settore. Aziende importanti come Valentino, che comprendono appieno il nostro impegno ambientale e condividono la nostra stessa filosofia, fanno sì che la strada sia sempre meno in salita. Grazie a questo accordo saremo in grado di stimolare più rapidamente la disponibilità di carburante per aviazione sostenibile su larga scala e di renderne in futuro il prezzo più competitivo rispetto ai combustibili fossili“, ha affermato Stefan Vanovermeir, direttore generale Air France-KLM East Mediterranean.

Combustibili sostenibili: le leve per la riduzione delle emissioni

L’obiettivo di Air France e KLM è ridurre le proprie emissioni complessive di CO2 per passeggero/km del 50% rispetto al 2005. Air France e KLM si impegnano inoltre a collaborare con tutte le sue parti interessate e le autorità pubbliche per raggiungere l’obiettivo climatico di zero emissioni nette di CO2 entro il 2050.

L’impegno di Air France e KLM

Nel 2011, le due compagnie aeree sono state tra le prime a operare voli commerciali con combustibili sostenibili, dimostrando che è possibile utilizzare un’energia alternativa ai combustibili fossili.

Per contribuire alla decarbonizzazione del settore, lo scorso settembre Air France ha presentato il suo primo Airbus A220-300, ultimo gioiello della compagnia sulla rete a medio e corto raggio.

Un nuovo aereo dalle prestazioni energetiche ineguagliabili che garantiscono una riduzione del 20% delle emissioni di CO2 e un’impronta acustica ridotta del 34% a dimostrazione di quanto l’obiettivo di sostenibilità ambientale vada a beneficio non solo dell’ambiente ma anche delle compagnie aeree che riducono i costi.

Intanto, la maison Valentino si dice orgogliosa di sostenere l’uso del carburante green e si muove in sinergia con il gruppo su una rotta verso il futuro, alimentata dalla responsabilità sociale e ambientale.

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it Iscriviti