Lamborghini festeggia il miglior trimestre di sempre e presenta la Huracán Tecnica

Huaracán Tecnica
Share

Presente a gonfie vele e futuro elettrificato. La Lamborghini, con alle spalle un trimestre da record, presenta la Huracán Tecnica, il perfetto anello di congiunzione tra la strada e la pista.

Lamborghini a metà mese di aprile ha presentato i conti economici del primo trimestre del 2022, dove la compagnia ha registrato un’ulteriore impennata. Le vetture consegnate a livello globale sono state 2.539. Un numero che decreta il primo trimestre 2022 come il migliore della storia dell’azienda, in crescita del 5% rispetto allo stesso periodo del 2021 e del 31% rispetto al 2020. Un risultato che segue il 2021 da record, l’anno in cui la Lamborghini ha registrato il più alto risultato per vendite con 8.405 unità, con un fatturato di 1,95 miliardi di euro.

Una new entry da 640 cavalli

E proprio alcuni giorni fa la casa di Sant’Agata Bolognese ha presentato la nuova Huracán Tecnica, il perfetto anello di congiunzione tra la strada e la pista. Il nome Tecnica, incarna l’evoluzione dell’efficienza tecnica della famiglia Huracán. Sotto il cofano c’è lo stesso motore V10 da 5,2 litri ad aspirazione naturale della Huracán Sto, in grado di generare una potenza di 640 Cv. Con un incremento di 30 Cv rispetto alla Huracán Evo a trazione posteriore, il gruppo propulsore genera una coppia pari a 565 Nm a un regime massimo di 6.500 giri/min e garantisce un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi.

Gli ingegneri della Lamborghini hanno ricalibrato il “cervello” Ldvi (Lamborghini Dinamica Veicolo Integrata, il sistema che controlla tutto il comportamento dinamico dell’auto) e le varie modalità di guida, oltre alle sospensioni, e al sistema a ruote posteriori sterzanti diretto. Sono stati apportati dei miglioramenti anche nel raffreddamento dei freni.

Design_Huaracán
Il design deciso della nuova Lamborghini

Con un peso a secco di 1.379 kg, la Tecnica vanta un rapporto peso-potenza di 2,15 kg/Cv. Alla potenza incrementata corrisponde un motore con un suono più possente e nitido ai massimi regimi, mentre nell’abitacolo la Tecnica assicura un maggiore comfort acustico.

La trazione è rigorosamente posteriore, con un sistema a ruote posteriori sterzanti con un rapporto di sterzata diretto e ripartizione della coppia. In base alla modalità di guida selezionata – Strada, Sport o Corsa – ciascun sistema è calibrato così da adattarsi al meglio allo stile di guida dell’utente.

Un’auto potente e muscolosa

L’estetica è stata ulteriormente affinata. Le linee della carrozzeria sono affilate come una lama, con spalle muscolose e il nuovo paraurti che mutua il design a Y della Terzo Millennio integrando per la prima volta un air curtain su un modello Huracán. Il nuovo splitter anteriore, con lamelle aperte e più basse, che convogliano l’aria attraverso le ruote, migliora la deportanza e il raffreddamento.

La versatilità della Huracán Tecnica è visibile anche negli interni e nelle ampie opzioni di personalizzazione disponibili. All’interno, l’abitacolo presenta la classica opulenza sportiva della Lamborghini, con i sedili sportivi ad altezza regolabile. Le opzioni disponibili includono porte in fibra di carbonio, bulloni delle ruote in titanio leggero e apposite cinture di sicurezza a 4 punti per chi la utilizza in pista.

Interni_Lamborghini
Gli interni della nuova Huaracán Tecnica

Stephan Winkelmann, chairman e ceo di Automobili Lamborghini, ha così commentato l’ultima arrivata in casa. “La Huracán Tecnica condensa l’esperienza di Lamborghini nel campo del design e dell’ingegneria per creare una Huracán perfetta e divertente da guidare, che convince tanto in pista quanto sulla strada per raggiungere il circuito. La Tecnica crea un’incredibile connessione tra il conducente, la vettura e l’asfalto. Basta un tocco per sprigionare tutto il suo potenziale. Risulta facile da usare in ogni modalità di guida e in qualsiasi ambiente. In un’epoca di esperienze virtuali, questa vettura è un omaggio alla purezza tecnica e alla fisicità delle sensazioni. La Tecnica va a completare la gamma Huracán e si inserisce perfettamente tra la RWD e la STO pensata per la pista. È un’espressione impeccabile della tecnologia, delle prestazioni e del motore V10 Huracán ad aspirazione naturale, con un design profondamente rivoluzionato.”

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.