Chi sono i miliardari americani che non sono andati all’università

Harold Hamm
Harold Hamm (Photo by Alex Wong/Getty Images)
Share

Questo articolo è apparso su Forbes.com

Jimmy John Liautaud ha aperto la prima paninoteca Jimmy John’s nel gennaio 1983, pochi mesi dopo essersi diplomato. Il padre di Liutaud, veterano dell’esercito, gli aveva fatto scegliere se arruolarsi o avviare un’attività dopo le scuole superiori. Scelse la seconda.

Liautaud ha avuto difficoltà a seguire le lezioni del liceo a causa di una dislessia non diagnosticata. Era “un vero ragazzo di strada”, come dice lui stesso parlando della sua crescita a Cary, nell’Illinois, che gli ha insegnato molto sulla gerarchia, sull’onore e “sull’importanza di essere onesti”.

“Per strada devi essere chiaro”, dice Liautaud, una lezione che applica anche all’essere un uomo d’affari di successo. “Quando dici che ti presenterai alle tre, ti presenti alle tre. Quando dici che farai qualcosa, la fai”.

L’attività è decollata e, nel 2016, Liautaud ha venduto una quota stimata del 65% di Jimmy John’s alla società di private equity Roark Capital in un accordo che ha valutato l’azienda 3 miliardi di dollari. Nel 2019 ha venduto la sua restante quota di Jimmy John’s a Inspire Brands, un ramo di Roark Capital, per una cifra non rivelata. Con un valore stimato di 1,7 miliardi di dollari, Liautaud è uno dei soli 24 miliardari americani, su circa 700, che si sono diplomati ma non hanno mai frequentato il college (senza contare quelli che si sono iscritti e hanno abbandonato, come Mark Zuckerberg o Bill Gates).

Diane Hendricks, la più ricca self-made woman d’America, è stata costretta a lasciare la scuola a 17 anni dopo essere rimasta incinta, ma si è assicurata di ottenere il GED. Ha sposato il padre, ma la coppia ha divorziato tre anni dopo. La neo-mamma single ha trovato lavoro come cameriera in un Playboy Club della zona e in seguito ha venduto immobili prima di fondare il distributore di materiali per tetti ABC Supply nel 1982. Il fatto di non aver frequentato l’università, dice, l’ha resa più intraprendente. “Ho creato le mie opportunità di apprendimento. Ho trovato dei modelli di riferimento. Ho imparato facendo e dai miei errori”, dice Hendricks via e-mail. “Perseguire una carriera è molto più importante che perseguire una laurea”.

Anche due dei suoi sette figli hanno scelto di non andare all’università. “Entrambi i miei figli sono andati subito a lavorare”, dice Hendricks. “La nostra famiglia crede fermamente che tutti i lavori abbiano un valore, indipendentemente dal fatto che richiedano una laurea”.

LEGGI ANCHE: La storia di Diane Hendricks, l’ex coniglietta di Playboy diventata l’imprenditrice self-made più ricca d’America

Un altro diplomato di rilievo che ha debuttato tra i più ricchi del Paese negli ultimi anni è Dan Kurzius di MailChimp. Prima di dedicarsi al web design con il cofondatore Ben Chestnut, Kurzius era un DJ part-time, uno skateboarder professionista e lavorava nel settore immobiliare. Sia lui che Chestnut sono stati testimoni delle sfide che devono affrontare le piccole imprese (suo padre gestiva una panetteria-gelateria che è fallita) e hanno avviato Mailchimp senza mai raccogliere fondi dagli investitori. Nel settembre 2021, il gigante del software finanziario Intuit ha annunciato l’acquisto di Mailchimp per 12 miliardi di dollari in circolante e azioni.

La persona più ricca del Paese che ha fatto fortuna senza frequentare l’università è il magnate del petrolio Harold Hamm. Il più giovane di 13 figli, Hamm è cresciuto in una fattoria in Oklahoma, raccogliendo cotone da bambino e lavorando in una stazione di servizio da adolescente. Alla fine ha avviato una propria società di autotrasporti per trasportare l’acqua ai giacimenti petroliferi e nel 1971, quando Hamm aveva 25 anni, ha chiesto un prestito per trivellare il suo primo pozzo, dando il via alla sua carriera di trivellatore. Attualmente presidente e ceo del produttore di petrolio Continental Resources, Hamm ha un valore di 21,1 miliardi di dollari e si è classificato al 28° posto nella lista dei 400 americani più ricchi pubblicata di recente da Forbes.

Oltre alle due dozzine di miliardari che hanno solo un diploma di scuola superiore, ci sono tre miliardari che non hanno mai preso un diploma: l’ex parrucchiere e fondatore dei prodotti per capelli OGX Todd Christopher, il pioniere della TV via cavo Alan Gerry e David Murdock di Dole Foods.

Sebbene la ricchezza accumulata da questi miliardari sia tutt’altro che nella media, il loro livello di istruzione è simile a quello di molti americani. Circa il 28% degli americani dichiara di avere un diploma di scuola superiore come livello di istruzione più alto, e quasi il 9% non ha mai conseguito un diploma di scuola superiore. Più di tre quinti degli americani non hanno conseguito un diploma di laurea, secondo i dati del Census Bureau degli Stati Uniti del 2022.

“L’università ha sicuramente un ruolo importante”, afferma Liautaud, “ma credo che ogni cosa ce l’abbia. Penso che ci siano mille piccole cose che rendono le persone di successo”.

Ecco i miliardari americani che hanno accumulato la loro fortuna senza frequentare l’università. (I patrimoni netti sono aggiornati all’11 ottobre 2022)

– Harold Hamm
Patrimonio netto: 21,1 miliardi di dollari
Fonte della ricchezza: Petrolio e gas
Residenza: Oklahoma City, OK

– David Green
Patrimonio netto: 13,2 miliardi di dollari
Fonte della ricchezza: Negozi Hobby Lobby
Residenza: Oklahoma City, OK

– Diane Hendricks
Patrimonio netto: 11,5 miliardi di dollari
Fonte della ricchezza: Forniture per l’edilizia
Residenza: Afton, WI

– Christy Walton
Patrimonio netto: 9,7 miliardi di dollari
Fonte della ricchezza: Walmart
Residenza: Jackson, WY

– Don Vultaggio
Patrimonio netto: 6,6 miliardi di dollari
Fonte della ricchezza: Arizona Beverages
Residenza: Port Washington, NY

– Dennis Washington
Patrimonio netto: 6,3 miliardi di dollari
Fonte di ricchezza: Costruzioni, miniere
Residenza: Missoula, MT

– Archie Aldis Emmerson
Patrimonio netto: 5,5 miliardi di dollari
Fonte di ricchezza: Timberland, fabbriche di legname
Residenza: Redding, CA

– Gayle Benson
Patrimonio netto: 4,7 miliardi di dollari
Fonte di ricchezza: New Orleans Saints
Residenza: New Orleans, LA

– Ronald Wanek
Patrimonio netto: 4,5 miliardi di dollari
Fonte della ricchezza: Mobili
Residenza: St. Petersburg, FL

– Marian Ilitch
Patrimonio netto: 4,3 miliardi di dollari
Fonte della ricchezza: Little Caesars Pizza
Residenza: Bingham Farms, MI

– Dan Kurzius
Patrimonio netto: 4 miliardi di dollari
Fonte di ricchezza: Marketing
Residenza: Atlanta, GA

– Isaac Perlmutter
Patrimonio netto: 4 miliardi di dollari
Fonte della ricchezza: Fumetti Marvel
Residenza: Palm Beach, FL

– Richard Schulze
Patrimonio netto: 3,4 miliardi di dollari
Fonte della ricchezza: Settore immobiliare (Best Buy)
Residenza: Bonita Springs, FL

– Bill Austin
Patrimonio netto: 3,1 miliardi di dollari
Fonte di ricchezza: Apparecchi acustici
Residenza: Brownsville, TX

– Ron Burkle
Patrimonio netto: 3 miliardi di dollari
Fonte di ricchezza: Supermercati, investimenti
Residenza: Londra, Regno Unito

– Todd Christopher
Patrimonio netto: 3 miliardi di dollari
Fonte di ricchezza: Prodotti per la cura dei capelli
Residenza: Clearwater, FL

– John Paul DeJoria
Patrimonio netto: 2,9 miliardi di dollari
Fonte di ricchezza: Prodotti per la cura dei capelli, tequila
Residenza: Austin, TX

– Haim Saban
Patrimonio netto: 2,9 miliardi di dollari
Fonte della ricchezza: Rete televisiva, investimenti
Residenza: Beverly Hills, CA

– Sean Parker
Patrimonio netto: 2,8 miliardi di dollari
Fonte della ricchezza: Facebook
Residenza: Los Angeles, CA

– S. Daniel Abraham
Patrimonio netto: 2,5 miliardi di dollari
Fonte della ricchezza: prodotti dietetici Slim-Fast
Residenza: Palm Beach, FL

– David Murdock
Patrimonio netto: 2,2 miliardi di dollari
Fonte della ricchezza: Settore alimentare (Dole), immobili
Residenza: Ventura, CA

– James Leprino
Patrimonio netto: 1,9 miliardi di dollari
Fonte di ricchezza: Formaggio
Residenza: Indian Hills, CO

– Jimmy John Liautaud
Patrimonio netto: 1,7 miliardi di dollari
Fonte della ricchezza: Catena di paninoteche
Residenza: Key Largo, FL

– Alan Gerry
Patrimonio netto: 1,5 miliardi di dollari
Fonte di ricchezza: Televisione via cavo
Residenza: Liberty, NY

– Darwin Deason
Patrimonio netto: 1,4 miliardi di dollari
Fonte della ricchezza: Software
Residenza: Dallas, TX

– Farris Wilks
Patrimonio netto: 1,3 miliardi di dollari
Fonte di ricchezza: Gas naturale
Residenza: Cisco, TX

– Dan Wilks
Patrimonio netto: 1,3 miliardi di dollari
Fonte di ricchezza: Gas naturale
Residenza: Cico, TX

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.