Elon Musk ha confermato alle banche che acquisterà Twitter entro venerdì

elon musk e la trimestrale di Twitter
Photo by Hannibal Hanschke-Pool/Getty Images
Share

Questo articolo è apparso su Forbes.com

Elon Musk ha detto alle banche che stanno finanziando parzialmente la sua acquisizione da 44 miliardi di dollari di Twitter che prevede di concludere l’accordo entro venerdì. Come riferito da Bloomberg, la scadenza è stata fissata dal giudice della corte statale del Delaware, poiché l’uomo più ricco del mondo sembra finalmente deciso ad acquistare il social network dopo vari ripensamenti.

Fatti principali

  • Secondo Bloomberg, che ha citato fonti vicine alla vicenda, Musk ha dato la notizia in una videochiamata con i banchieri.
  • Morgan Stanley, Bank of America e Barclays sono i principali finanziatori. Ognuna di esse ha impegnato almeno 2,5 miliardi di dollari in finanziamenti per l’operazione.
  • Sempre secondo Bloomberg, le banche metteranno da parte i contanti entro giovedì.
  • Musk aveva tempo fino a venerdì per completare l’acquisizione, altrimenti sarebbe stato costretto ad affrontare Twitter in un processo presso la Chancery Court del Delaware come parte della causa della società per portare a termine l’accordo.

Background

In totale, Musk si è assicurato $ 12,5 miliardi di prestiti dalle banche. Il resto dei fondi proviene dai suoi stessi contanti, un ammontare cresciuto quando ha venduto decine di miliardi di dollari in azioni Tesla. Ha anche raccolto contanti da una sfilza di investitori azionari, tra cui i miliardari Marc Andreesen e Larry Ellison e il fondo sovrano del Qatar. Ad aprile, Twitter ha accettato l’offerta non vincolante di Musk di delisting a $ 54,20 per azione. Negli ultimi sei mesi, Musk ha cercato di ritirarsi dall’accordo mentre Twitter lo ha citato in giudizio per chiudere l’accordo di acquisizione.

FATTO SORPRENDENTE

Le banche, secondo Wall Street Journal e Reuters, hanno in programma di tenersi i 13 miliardi di dollari di debito per il momento dopo aver affrontato una probabile perdita di 500 milioni di dollari su qualsiasi vendita. Si tratterebbe di una rarità. E ciò lo renderebbe, secondo Business Insider, il più grande accordo in stallo di sempre.

CITAZIONE

“Sono ragazzi grandi, possono affrontarlo”, ha detto Dimon di JPMorgan alla CNBC a inizio mese quando gli è stato chiesto se i suoi rivali potrebbero subire una massiccia perdita con Twitter.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.