Seguici su
Strategia 29 novembre, 2018 @ 10:04

Stai cambiando lavoro? 5 modi per farti voler bene dai tuoi nuovi colleghi

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
Forbes Italia è l'edizione italiana del magazine più famoso al mondo su classifiche, cultura economica, leadership imprenditoriale, innovazione e lifestyle. chiudi


Shelcy V. Joseph per Forbes.com

Quante volte avete sentito persone ai colloqui dire che la parte migliore del loro lavoro sono le persone con cui lavorano? La risposta è molto probabilmente: troppe volte per contarle! I tuoi colleghi sono tra le persone con cui passi la maggior parte del tempo. Pertanto, andare d’accordo con loro è fondamentale. Questo ha un impatto diretto sulla tua esperienza lavorativa.

Sfortunatamente, i colloqui di lavoro non sono grandi indicatori di quanto bene andrai d’accordo con i tuoi colleghi a lungo termine. Certo, avrai un’idea della personalità del tuo team, ma non lo scoprirai fino a quando non interagirai con loro ogni giorno, e saprai come sarà lavorare con loro. Detto questo, ci sono cose che puoi fare per assicurarti che le cose vadano nel modo migliore possibile.

Segui questi suggerimenti di Matt Burns, responsabile del customer success negli Stati Uniti di monday.com, una piattaforma di gestione del team con l’obiettivo di connettere le persone ai processi sul posto di lavoro per creare ottimi rapporti con i tuoi colleghi sin dall’inizio:

1. Sii proattivo e assumiti le responsabilità
Mostra alle persone che possono contare su di te prendendo l’iniziativa e offriti per primo a fare qualcosa. Che si tratti di creare una strategia per un cliente o di pianificare una giornata di volontariato, assicurati che il progetto venga eseguito dall’inizio alla fine, compreso il rispetto di scadenze più ridotte e l’assegnazione di singole attività. Utilizza un calendario condiviso o uno strumento di gestione del team per garantire che tutti conoscano il proprio ruolo e per verificare i progressi. Assumendoti la responsabilità ed essendo proattivi, la gente si fiderà di te in futuro e saprà che il lavoro verrà svolto.

2. Comunica con il tuo team
Scopri come il tuo team ama comunicare. Sono costantemente su Slack, inviano email o preferiscono conversazioni faccia a faccia? Scoprilo. Adottando la loro forma di comunicazione preferita, è più probabile che tu ottenga risposte in maniera più rapida e riduca inutili lungaggini che frustrano le persone e rallentano il lavoro.

3. Sii positivo e flessibile
Quando sei un nuovo dipendente, ci saranno probabilmente alcune sorprese. Potresti iniziare con la tua nuova posizione solo per scoprire poi che il tuo capo andrà presto in congedo per maternità, o lavorerai su un progetto diverso da quello che ti aspettavi. Sii di mentalità aperta e tratta ogni esperienza come un’opportunità per crescere o praticare un nuovo set di abilità. Una prospettiva positiva ti aiuterà ad abbracciare la situazione e renderà i tuoi nuovi colleghi più entusiasti di lavorare con te.

4. Concentrati sugli obiettivi del team, piuttosto che sugli obiettivi individuali
Quando inizi un nuovo lavoro, potresti sentire l’urgenza di dimostrare il tuo valore e mostrare i tuoi risultati. Tuttavia, ottieni il massimo impatto concentrandoti sul quadro più ampio e su come la tua parte contribuisce agli obiettivi della tua squadra. Quando un progetto è finito, riconosci il lavoro svolto da tutti quelli coinvolti. Le squadre che lavorano bene insieme sono molto più produttive e, lodando i risultati degli altri, dimostrerai che stai cercando il bene di tutti, non solo il tuo.

5. Arriva presto
Fai una buona prima impressione con il tuo team arrivando puntuale ogni giorno. Hai presente la sensazione di essere la “prima persona in ufficio”? Dedicandoti del tempo prima di iniziare il lavoro, sarai in uno stato d’animo molto più produttivo. Puoi fare degli extra o offrire caffè e brioche per i tuoi colleghi. Li conquisterai più rapidamente.

Vuoi ricevere la notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!