Una nuova funzionalità dell’ultimo iOS di Apple fa tremare i marketer

Apple chip mac
(Shutterstock)
Share
Punto vendita Apple
(Shutterstock)

Privacy first! In un mondo sempre più interconnesso dove l’acquisizione di dati personali si trasforma nella principale fonte di reddito di molte realtà impegnate nel settore tecnologico, Apple si schiera dalla parte degli utenti. Con Sign in with Apple, una nuova funzionalità presentata dall’azienda di Cupertino in occasione della Worldwide Developers Conference 2019 di pochi giorni fa. 

Sign in with Apple per accedere a siti web app e servizi in modo sicuro

Sebbene Facebook e Google offrano già un sistema di Single sign-on, consentendo agli utenti di accedere mediante un’unica autenticazione a più sistemi software, Sign in with Apple promette di offrire una tutela della propria identità virtuale molto più ampia.

Con Sign in with Apple gli utenti, infatti, potranno scegliere cosa condividere in modo da salvaguardare le informazioni personali. Se si vorrà oscurare la propria mail, Apple creerà un indirizzo sicuro e non tracciabile con il quale accedere al servizio. Il nuovo indirizzo “fake” permetterà di ricevere comunicazioni via email (passando via Apple) senza dover cedere il proprio account di posta elettronica, evitando così che possa finire in una spam list o che ne venga fatto un uso malevolo. Inoltre saranno bloccate le applicazioni che tracciano la posizione del wifi e bluetooth.

L’accesso con Sign in with Apple si integra perfettamente con le offerte di autenticazione di Apple, come Face ID e Touch ID, che garantiscono una sicurezza elevata e allo stesso tempo semplici e veloci da utilizzare. Nessuna password da ricordare, nessun account extra da gestire e preoccupare.

Sign in with Apple, un ostacolo alla lead generation

Se gli utenti apprenderanno con gioia dell’arrivo di Sign in with Apple, non altrettanto sarà per i professionisti del marketing che, ormai da anni, fanno della raccolta e-mail uno strumento potentissimo per inoltrare nelle nostre caselle di posta qualsiasi tipo di messaggio commerciale e rimanere in contatto col cliente o prospect. Ecco perché allora l’innovazione di Apple potrebbe avere conseguenze rilevanti sul mondo dei marketer e al settore pubblicitario, soprattutto qualora dovesse segnare l’inizio di una inversione di tendenza anche da parte di altri produttori di device.

Sign in with Apple sarà disponibile entro la fine dell’anno. Apple Inc chiederà agli sviluppatori di posizionare un nuovo pulsante “Accedi con Apple” nelle app per iPhone e iPad sopra i pulsanti rivali di Google e Facebook Inc di Alphabet Inc, secondo le linee guida del design rilasciate questa settimana.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!