Seguici su
Cultura 7 settembre, 2019 @ 11:00

L’eleganza torna in laguna con l’amazing experience di Lexus

di Mara Cella

Mi occupo di moda, lifestyle e imprenditorialità.Leggi di più dell'autore
chiudi
Fabio Capano, Lexus Italia
Per il terzo anno consecutivo, Lexus è sponsor della 76. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica – La Biennale di Venezia, che si chiude oggi al Lido, e che vede la regista argentina Lucrecia Martel come presidente della giuria internazionale del concorso. In qualità di ‘auto ufficiale’ dell’evento, durante la Mostra Lexus ha il privilegio di accompagnare attori, registi e volti noti del cinema fino al red carpet con 35 vetture, tutte dotate di tecnologia Full Hybrid Electric. In questa occasione, protagonista è il nuovo Lexus UX Hybrid, primo SUV dinamico compatto ibrido elettrificato del segmento C SUV premium, che sarà affiancato dall’ammiraglia Lexus LS, dalla berlina Lexus ES Hybrid e dal luxury Lexus SUV RX.
Fabio Capano, director Lexus division–  ha raccontato a forbes.it quali sono i valori che accomunano  Lexus al cinema: “La magia del cinema si unisce alla volontà di Lexus di stupire ed emozionare, combinando livelli di artigianalità, qualità e tecnologia ai vertici del mercato. Questa ricerca si sposa perfettamente con iniziative e appuntamenti come questo, che assicurano e trasmettono ai nostri clienti un’esperienza con un forte senso di esclusività, in linea con ‘l’amazing experience’ di Lexus”.
Eccellenza produttiva, massima attenzione ai dettagli, perfetta simbiosi tra maestria artigianale e innovazione, sono solo alcuni dei concetti che accomunano il mondo Lexus con quello del cinema.
“Da questo connubio di irrazionale e intangibile nasce la scelta di affiancarci alla Mostra del Cinema di Venezia la più importante rassegna cinematografica italiana e una delle principali al mondo. E proprio a Venezia 2019 il brand Lexus festeggia i suoi primi 30 anni –  ribadisce Capano – dalla sua nascita nel 1989”.
Il nuovo Lexus UX Hybrid, appena lanciato sul mercato, è un SUV dinamico compatto, incarna l’espressione più attuale dei valori fondanti del brand: innovazione, tradizione, qualità superiore e customer experience: 4,5 metri e 184 CV, consumi ed emissioni in assoluto più bassi della categoria con un range di prezzo che parte dai 37.900 euro. UX Hybrid ha un ruolo fondamentale per la crescita di Lexus in Italia, posizionandosi nel cuore della gamma tra il modello d’ingresso CT Hybrid e il SUV compatto NX Hybrid –  attualmente il modello Lexus più venduto.
L’attenzione all’ibrido e alle prestazioni performanti senza dimenticare l’impatto ambientale del segmento premium è molto cresciuto. In questo voi siete stati dei grandi antesignani?
“Si certamente. Il mercato dell’ibrido elettrificato è un argomento più che mai attuale e in continua crescita. Noi come Lexus abbiamo iniziato il nostro percorso sull’elettrificazione oltre 13 anni fa offrendo oggi una gamma 100% Self Charging Hybrid che ci posiziona come leader quando andiamo ad analizzare il peso specifico di Lexus nel mercato premium elettrificato. Decisamente si e proprio ora con il lancio di UX Hybrid stiamo aprendo una nuova fase per Lexus Italia che ci permetterà di raddoppiare i nostri volumi. Per i prossimi 3 anni il brand si propone di raggiungere l’obiettivo di 7.500 vetture/announ risultato che si inserisce nel contesto europeo che ha come obiettivo principale il raggiungimento delle 100.000 unità Lexus vendute annualmente in Europa entro il 2020. Il nuovo UX Hybrid permetterà al brand di rafforzare ulteriormente la posizione di leadership nel mercato elettrificato premium (Full Hybrid, Electric e PHV), dove già oggi Lexus rappresenta circa il 50% delle vendite grazie alla sua gamma 100% Full Hybrid Electric. Possiamo parlare di un sistema ibrido elettrico di quarta generazione,  che combina un nuovo motore benzina 2.0L a ciclo Atkinson con un potente motore elettrico da 80 kW con un’accelerazione da 0-100Km/h in solo 8.5 sec. Tale sistema Full Hybrid Electric è capace di privilegiare ancora di più la componente elettrica nell’ambito del sistema ibrido raggiungendo i 115 km/h in modalità elettrica riuscendo a far percorrere sempre in modalità elettrica fino al 50% del tempo percorso in un itinerario urbano. La nuova batteria al nichel-metallo idruro (NiMH) prevede una struttura rivista e un sistema di raffreddamento più compatto che ne riducono le dimensioni, consentendone la sistemazione sotto la seduta posteriore. I livelli di consumi ed emissioni risultano decisamente più bassi rispetto alle vetture convenzionali dello stesso segmento, infatti in condizioni di guida reale, UX Hybrid riesce a percorrere fino al 50% del tempo in modalità elettrica in città, i consumi e le emissioni di Co2 nel ciclo combinato si attestano rispettivamente a 4.3 l/100km e a 97 g/km. E altro dato straordinario: le emissioni degli ossidi di azoto NOx sono inferiori del 92% rispetto ai limiti previsti per l’omologazione.”
Inoltre Ux Hybrid è realizzato in Giappone con elevatissimi standard, il rigore e la pulizia del design nipponico ma soprattutto è il primo modello progettato sulla piattaforma Global Architecture-C sviluppata per assicurare un incredibile piacere di guida con un baricentro abbassato e una plancia di guida orientata al guidatore che è letteralmente ‘avvolto’ in un’esperienza di guida entusiasmante.
Può darci qualche esempio di progetti che hanno legato Lexus al cinema in questi anni e qualche anticipazione su prossime iniziative in tal senso?
Per citarne solo alcuni, nel 2002 per il film “Minority Report” di Spielberg abbiamo progettato una una concept car sportiva futuristica proiettata nel 2054: la LEXUS 2054, appunto. Nel 2017 abbiamo dato vita a una partnership creativa con Luc Besson per il suo capolavoro di fantascienza Valerian and the City of a Thousand Planets, Lexus ha progettato uno SKYJET, una navicella spaziale monoposto nata dai canoni ingegneristici e stilistici del brand. Nel recente Black Panther campione d’incassi c’è stato un placement che ci rende orgogliosi con la nostra ammiraglia e punta di diamante – Lexus LC . Nel recente Men in Black International, ultimo capitolo della saga degli agenti segreti in difesa del pianeta dagli attacchi alieni la sportiva Lexus RC F diviene una Lexus QZ 618 Galactic Enforcer ovvero si è trasformata in un’avveniristica auto volante rigorosamente disegnata rispettando lo stile dei modelli Lexus e delle sue concept car.”

E considerato l’interesse verso il settore nascente delle ‘flying car’ potrebbe definirsi non tanto un esperimento di fantascienza cinematografica ma piuttosto una stupefacente anteprima di ciò che avverrà in un futuro neppure così tanto futuro.

Pertanto – conclude Capano – non escluderei prossime collaborazioni e progetti cinematografici che vanno nella stessa direzione ovvero che siano rivolti ad amplificare il fondamentale e distintivo valore ‘visionario del brand’ di anticipare e disegnare il futuro“.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!