Seguici su
Business 19 Marzo, 2020 @ 2:02

C’è un’azienda che ha guadagnato il 600% in Borsa negli ultimi 5 giorni. Ecco cosa fa

di Simona Politini

Staff

Leggi di più dell'autore
chiudi
Blue Apron, società americana di meal-kit, l'ultima frontier del food-delivery
(shutterstock.com)

In questi giorni di crisi in cui le Borse mondiali stanno registrando i peggior risultati di sempre ci sono alcune realtà imprenditoriali che, in controtendenza, hanno fatto dell’emergenza coronavirus il proprio trampolino di lancio sul mercato azionario. Si tratta principalmente di aziende il cui business riesce a rispondere perfettamente alle mutate esigenze della popolazione costretta nelle proprie case per difendersi dal contagio.

Sta andando esattamente così per Blue Apron, la società americana specializzata nella consegna a domicilio di meal-kit, ovvero scatole contenenti tutto il necessario per preparare gustose ricette in casa, l’ultima frontiera del food-delivery. Il boom di ordini ha fatto guadagnare a Blue Apron negli ultimi cinque giorni oltre il 600% portando il valore di scambio delle sue azioni da 2,25 a 16,25 dollari. Numeri eccezionali per un’azienda che da un po’ di tempo a questa parte stava vedendo il proprio fatturato calare tanto da dichiararsi pronta a mettere in atto drastici tagli. Oggi invece il trend pare aver preso una direzione diametralmente opposta, è infatti di qualche ora fa il post sulla loro pagina Facebook che offre posizioni temporanee e permanenti nei propri centri logistici.

Food-delivery: Blue Apron la società di meal-kit che consegna a casa “esperienze” 

Blue Apron nasce nel 2012 per volontà dei tre soci Matt Salzberg, Ilia Papas e Matt Wadiak, obiettivo: cucinare a casa con le proprie famiglie senza lo stress generato dal tempo investito per decidere cosa preparare e rifornirsi degli ingredienti e dai costi.

Il nostro prodotto principale è l’esperienza di cucina che aiutiamo i nostri clienti a creare. Al centro di queste esperienze sono le ricette originali che progettiamo e inviamo insieme a ingredienti freschi e di stagione direttamente ai nostri clienti”. Queste le parole sul profilo LinkedIn di Blue Apron. Da qui la scelta del nome “Blue Apron”, che in italiano significa “grembiule blu”, il grembiule che viene dato agli chef nella loro prima fase di apprendimento; un invito dunque a imparare ed a lasciarsi coinvolgere dal magico mondo dei fornelli.

L’idea appare sin da subito vincente e nel 2014 viene aperto il primo centro logistico. L’anno successivo i centri logistici erano già tre. Così, il 29 giugno 2017 Blue Apron sbarca a Wall Street diventando la prima azienda americana di meal-kit a diventare pubblica. Da allora però, come dicevano, gli affari non sono andati proprio bene, sino all’arrivo del coronavirus che ha cambiato le carte in tavola rilanciandola sul mercato.

Come funziona Blue Apron, l’azienda di meal-kit che sta facendo impazzire gli americani

I meal-kit di Blue Apron, insieme alle schede dettagliate delle ricette con le semplici istruzioni da seguire, contengono tutti gli ingredienti necessari per creare piatti unici e saporiti per la settimana. Gli ingredienti, perfettamente porzionati di modo da evitare sprechi, sono tutti freschi e scelti con cura dai migliori fornitori. Per mantenere questa freschezza sino alla messa in tavola un occhio di riguardo è dato al confezionamento: scatole refrigerate e imballi riciclabili sono lo standard offerto dall’azienda.

Ai propri clienti Blue Apron offre tre differenti piani settimanali sulla base delle proprie esigenze familiari. Signature: il piano per due persone che prevede la scelta tra 2 o 3 ricette alla settimana selezionando tra 11 opzioni create dal team di chef. Signature for 4: il piano dedicato alle famiglie composte da quattro persone che prevede la scelta tra 2, 3 o 4 ricette alla settimana. E per concludere Vegetarian: il piano settimanale per 2 persone con 3 o 4 ricette di piatti senza carne che celebrano il meglio dei prodotti di stagione.  Sempre attraverso il sito, è possibile indicare le proprie specifiche esigenze alimentari come annullare l’ordine in qualsiasi momento. Il costo finale dipende dal numero di ricette ordinate: per il piano famiglia, due ricette vengono a costare 71,92  $ (circa 67 euro), tre ricette 95,88 $ (circa 90 euro) e quattro ricette costano 119,84 $ (circa 112 euro).

Infine, ai clienti che hanno maggiore dimestichezza coi fornelli e voglio sperimentare qualcosa di veramente originale l’azienda dedica Blue Apron Pemium, una serie di ricette dalle tecniche culinarie avanzate per sfoggiare sulla tavola colpi di scena unici. Il costo è leggermente superiore, ma è giustificato dalla particolarità dell’offerta.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!