Chi è Carlo Bonomi, il nuovo presidente designato di Confindustria

Carlo Bonomi sul palco dell'assemblea di Assolombarda
Carlo Bonomi, presidente di Assolombarda all’assemblea 2018 dell’associazione
Share
Carlo Bonomi sul palco dell'assemblea di Assolombarda
Carlo Bonomi, presidente di Assolombarda, designato alla presidenza di Confindustria

È una riunione surreale quella del Consiglio Generale di Confindustria nella sede di via dell’Astronomia a Roma. Dei quasi 200 membri sono presenti solo l’attuale presidente di Confindustria Vincenzo Boccia, il direttore generale Marcella Panucci e due dei candidati: Carlo Bonomi e Licia Mattioli. Tutti gli altri membri sono collegati a distanza utilizzando una piattaforma di voto “segreto” realizzata per l’occasione: l’elezione del nuovo presidente designato di Confindustria. A Bonomi sono andati 123 dei 183 voti del Consiglio, 60 alla Mattioli, nessuna scheda bianca o nulla.

La nomina dovrà avere la conferma con voto palese da parte dell’Assemblea dei Delegati (massimo organo dell’associazione), il 20 maggio. Mentre il 30 aprile ancora il Consiglio Generale dovrà esprimersi sulla squadra dei vicepresidenti che verrà presentata dallo stesso Bonomi.

Nato a Crema nel 1966, l’imprenditore guida Synopo (strumentazioni e consumabili per neurologia) e le aziende manifatturiere da essa controllate: Sidam S.r.l. e BTC Medical Europe S.r.l.. È poi nel consiglio di amministrazione di Ocean S.r.l., Marsupium S.r.l., Springrowth S.G.R. S.p.A., Dulevo International S.p.A..

La sua passione e il suo attivismo nel sistema confindustriale iniziano oltre venti anni fa nel Gruppo Giovani Imprenditori di Assolombarda e lo portano a ricoprire molte cariche a livello territoriale, regionale e nazionale. Carriera che culminerà adesso con la successione a Boccia alla presidenza di Confindustria. Carica che negli anni è stata ricoperta da personaggi come: Gianni Agnelli, Emma Marcegaglia, Luca Montezemolo, Sergio Pininfarina, Leopoldo Pirelli, Giorgio Squinzi (solo per citarne alcuni in ordine alfabetico).

Carlo Bonomi non è attivo solo nell’imprenditoria ma anche nella cultura e nel sociale. È membro del Consiglio generale di Aspen Institute Italia e del Consiglio di amministrazione di Ispi e dell’Università Bocconi. È stato, poi presidente di Cancro Primo Aiuto, onlus con sede a Monza, che assiste i malati e le loro famiglie.

A margine dell’elezione, Bonomi ha detto: “Non è il momento di gioire. Dobbiamo metterci immediatamente in condizioni operative tali per affrontare con massima chiarezza ed energia la sfida tremenda che è davanti a noi (..)”.

 

Leggi anche Il manifesto per uno spirito pubblico da Paese vincente e non vinto, in cui vengono riportati alcuni passaggi della relazione all’assemblea di Assolombarda tenuta da Bonomi nell’ottobre 2018.