Il gancio da salotto per appendere la bici in casa come un quadro

Stasdock
(Courtesy Stasdock)
Share
Stasdock
(Courtesy Stasdock)

Un gancio d’autore in acciaio verniciato a polvere per appendere la bicicletta in casa e riporvi comodamente casco, occhiali e altri accessori più specifici per chi pratica agonismo, come le scarpe con le tacchette o le bombole d’aria compressa per le forature. Stasdock, così si chiama la semplice ma funzionale soluzione per la casa ideata da Jasper Stas, è però adatto ad ogni tipo di ciclista urbano e non solo. Può usarlo chi non può riporre la bicicletta altrove se non in salotto, all’ingresso o sul balcone; ma si presta, se utilizzato in serie, anche ad organizzare il parco bici dei ciclisti più esigenti che in garage magari hanno più di un modello da utilizzare. Oppure, perché no, anche per chi deve collocare l’intera flotta di pedali della famiglia senza voler lasciare l’auto fuori dal box.

Insomma, sono varie e tutte creative le combinazioni d’uso cui si presta Stasdock, che all’interno è rivestito di una morbida schiuma che impedisce all’acciaio di rigare il telaio. La semplicità con cui si può appendere e sganciare la bicicletta fa il paio con la funzionalità dell’oggetto ideato dall’under 30 olandese Jasper Stas nel 2017 quando di anni ne aveva 21. All’inizio era venduto soltanto nel suo Paese d’origine, ma dopo la vendita dei primi mille pezzi ha deciso di affiancarsi a un partner che gli consente di spedire il prodotto anche al di fuori dei Paesi Bassi. Grazie al supporto di un’ambizioso team marketing, secondo quanto riferisce l’azienda, sono oggi un migliaio i pezzi venduti al mese in tutto il mondo, di cui il 40% negli Stati Uniti e il resto in Europa.

“Constatiamo come dall’inizio di quest’anno il settore bici sia cresciuto sempre di più, un vero e proprio boom”, spiega Stas a Forbes.it. “Lavoriamo con passione per risolvere il problema di chi non ha sufficiente spazio per la bici in un piccolo appartamento. Con Stasdock si può ottenere più spazio e al tempo stesso organizzare tutti gli accessori di cui c’è bisogno, ma vogliamo realizzare anche un prodotto che sia un po’ un’opera d’arte nella stanza”.

Stasdock, che oltre ad essere il nome del prodotto è anche quello dell’azienda, è frutto della fusione del termine inglese dock con il cognome del fondatore, in italiano potrebbe essere tradotto come “attacco Stas” o “gancio Stas”.