La svolta di Lotus: nel 2021 una nuova serie di sportive

Lotus nuova serie
Share

Lotus nuova serie

Lotus ha ufficializzato che nel 2021 presenterà una nuova gamma di vetture sportive. Contestualmente, quest’anno sarà l’ultimo di produzione dei modelli Elise, Exige ed Evora, che beneficeranno di ulteriori novità e per i quali è previsto un programma completo di attività per celebrare l’attuale serie.

La nuova gamma partirà dalla Type 131, attesa per l’estate, che verrà prodotta nella storica sede di Hethel, in una nuova struttura appena completata (al contempo è stato rimodernato l’intero stabilimento). Le auto entreranno in produzione a partire dal 2022 nella rinnovata fabbrica e saranno offerte in una forbice di prezzi da circa 60mila fino a 120mila euro, non molto distante da quella della gamma attuale. I nuovi modelli sono stati pensati per essere molto più comodi e fruibili, con maggiore spazio anche all’interno.

Lotus vision 80

Il nuovo investimento produttivo fa parte della strategia Lotus Vision 80, che vedrà anche il trasferimento di due unità di sub-assemblaggio in un’unica efficiente struttura centrale nella città di Norwich (poco distante da Hethel), per supportare volumi di produzione più elevati. L’investimento, pari a oltre 100 milioni di sterline (112 milioni di euro), comprende l’incremento del personale con l’assunzione di 250 nuovi dipendenti, che si aggiungono ai 670 assunti da settembre 2017. I reparti andranno a rafforzarsi con nuovi ingegneri e personale dedicato, sia per Lotus Cars, sia per la società di consulenza Lotus Engineering, che aprirà il suo Advanced technology center a Warwick entro la fine del 2021.

Sempre quest’anno dovrebbero iniziare le consegne della hypercar elettrica Evija, prodotta in serie limitata e venduta a un prezzo di oltre 2 milioni di euro. È previsto anche l’avvio della collaborazione con Alpine per lo sviluppo congiunto di una nuova piattaforma per auto sportive elettriche, che dovrebbe portare al debutto di un nuovo modello nel 2025.

“Un omaggio all’eredità di questa generazione”

Le future auto sportive in fase di sviluppo prenderanno quanto di meglio è stato realizzato con la gamma attuale e beneficeranno di oltre 70 anni d’esperienza. Phil Popham, amministratore delegato di Lotus Cars, ha commentato: “Quest’anno sarà estremamente significativo per noi, con diverse novità in arrivo, una nuova auto sportiva che entrerà in produzione e livelli di efficienza e qualità che solo una nuova generazione di auto e una nuova fabbrica possono offrire. Come illustra la nostra strategia Vision 80, Lotus guarda avanti: il nostro futuro è pieno di innovazioni. Nel 2021, tuttavia, renderemo omaggio all’eredità che ci lascia la nostra gamma attuale. A partire da Elise, un’auto sportiva che ha davvero rivoluzionato l’industria automobilistica, non solo perché è diventata una leggenda durante il suo ciclo produttivo, ma anche per il suo design e la tecnologia”.

Elise, Exige ed Evora hanno contribuito notevolmente al business di Lotus nel corso degli anni: quando l’ultimo esemplare lascerà la catena di montaggio, avranno venduto complessivamente circa 55mila unità.