Vale un miliardo, ma ha solo 25 dipendenti: Clubhouse corre ad assumere dopo l’incidente con uno youtuber

Clubhouse
(Shutterstock)
Share
Clubhouse
(Shutterstock)

Il topolino ha partorito la montagna. Nella recente storia di successo di Clubhouse, il social media all-voice, senza commenti e senza immagini, con 5 milioni di download e una valutazione di 1 miliardo di dollari, colpisce la sproporzione abissale tra dimensione e valore di mercato. A muovere le leve di questo sistema di “stanze” sono infatti solo un paio di dozzine di addetti.

L’incidente di percorso che ha costretto i fondatori Paul Davison e Rohan Seth a un’ansiogena campagna acquisti si è consumato nella stanza aperta per un ospite d’eccezione, lo youtuber di fama mondiale Jimmy Donaldson, più noto come MrBeast, 53 milioni di iscritti al suo canale.

Donaldson stava parlando con l’investitore Sriram Krishnan quando, per un inconveniente tecnico, ha abbandonato la conversazione, lasciando sconcertati i 5mila presenti nella stanza e gettando nel panico gli organizzatori. 

Le assunzioni

Dopo l’incidente, Clubhouse sta assumendo, con l’obiettivo di raddoppiare subito i suoi addetti. “È arrivato il il momento di assumere vari specialisti in Clubhouse “, ha commentato Krishnan. Di fatto, il fenomeno è esploso in mano ai due fondatori, che non avevano calcolato una diffusione di queste proporzioni. 

È celebre la sessione aperta da Elon Musk con 5mila partecipanti, il tetto massimo per ora consentito. Musk, secondo Wired, ha provocato una corsa a scaricare la app, passata da tre a cinque milioni di download in pochi giorni. Ed è bastato un “cameo” di Mark Zuckerberg, apparso in una stanza, per bloccare la piattaforma, che non ha retto allo stress.

Chi cerca Clubhouse

Tra le posizioni più richieste ci sono ingegneri per i sistemi operativi Android e iOS, analisti di sicurezza, un supervisore per gestire il dirompente sviluppo della società e un supervisore del programma operativo. Che profilo deve avere il candidato perfetto? “Si deve occupare profondamente delle persone e deve avere un talento speciale per capire i loro desideri”, dicono gli annunci. 

Krishnan, l’investitore che realizza su Clubhouse il talk show di successo The Good Time Present, ha dichiarato che è il momento di investire in questa azienda, i cui profitti si annunciano stellari. Krishnan, nel frattempo, cavalcando il momento, è entrato in Andreessen Horowitz, come ultimo General partner. È diventato famoso negli ambienti fintech con Snap, Facebook e Twitter. Il suo recente colloquio con il ceo di Tesla, Elon Musk, ha rappresentato un momento di svolta per la piattaforma di chat audio.

Chi sono i fondatori di Clubhouse

I fondatori, Paul Davison e Rohan Seth, hanno una sostanziosa esperienza nella costruzione di app social da un decennio.  Prima di Clubhouse, Paul Davison era noto come creatore di Spotlight, una app che serve a condividere la posizione. Rohan Seth ha lavorato per Google e ha contribuito a rendere il servizio Maps più intelligente. In seguito, con una startup aperta a suo nome, si è dilettato con svariate app social. L’azienda impiega almeno tre ingegneri, insieme a Davison e Seth, sulla base di una ricerca di persone effettuata su Linkedin da Alpha Exploration.

Adesso Clubhouse è in grado di spendere parte dei 100 milioni di capitale fresco che ha raccolto a gennaio, grazie ai quali ha raggiunto una valutazione di 1 miliardo di dollari.