Amazon registra un fatturato record a $ 108,5 miliardi, nel miglior primo trimestre di sempre

Share

Articolo di Jonathan Ponciano apparso su Forbes.com

Il colosso dell’e-commerce Amazon ha riportato ricavi record nel miglior primo trimestre di sempre, battendo le aspettative degli analisti, unendosi agli altri giganti del tech che hanno riportato trimestrali da record. E intanto le azioni salgono a nuovi massimi.

Fatti principali 

  • Amazon, con sede a Seattle, ha registrato un fatturato di $ 108,5 miliardi nel primo trimestre, con un aumento del 44% anno su anno e battendo le aspettative degli analisti di $ 104,5 miliardi.
  • Spinto dal miglioramento delle vendite di Amazon Web Services (AWS), l’utile netto ha raggiunto $ 16,09 per azione, circa $ 8,1 miliardi, eclissando le aspettative di $ 9,54 per azione e più che triplicato rispetto a $ 2,5 miliardi di un anno fa.
  • Per Amazon si tratta del trimestre migliore di sempre per vendite, dietro solo ai 125,6 miliardi di dollari guadagnati nel quarto trimestre dello scorso anno grazie a un Prime Day più tardivo del solito e alla stagione delle vacanze pandemiche.
  • Le azioni di Amazon sono aumentate del 5% negli scambi after-hours subito dopo l’annuncio; giovedì il titolo è salito dello 0,4%, portando il guadagno da inizio anno a circa il 9%, inferiore all’aumento dell’11% del Nasdaq.

CITAZIONE 

“In soli 15 anni, AWS ha raggiunto un fatturato annuo di 54 miliardi di dollari … un business che compete con le più grandi aziende tecnologiche del mondo e la sua crescita sta accelerando, con un aumento del 32% anno su anno”, ha affermato Jeff Bezos, fondatore e ceo di Amazon, sponsorizzando il segmento in rapida crescita che gli analisti si aspettano guiderà la maggior parte della crescita futura di Amazon. “Aziende come Airbnb, McDonald’s, Volkswagen si servono di AWS perché offriamo quello che è di gran lunga il più ampio set di strumenti e servizi disponibili e continuiamo a innovare incessantemente per loro”.

BACKGROUND

Oggi con un patrimonio stimato di 202 miliardi di dollari, Jeff Bezos ha creato Amazon dal suo garage di Seattle nel 1994. All’inizio nato come rivenditore di libri online, da allora la società è cresciuta fino a diventare una delle aziende di maggior valore al mondo con attività che abbracciano cloud storage, streaming video, generi alimentari e altro ancora. L’anno scorso, circa il 56% dei 386 miliardi di dollari di vendite totali di Amazon proveniva da prodotti venduti sulla piattaforma, mentre il resto proveniva da servizi come AWS, Amazon Prime e pubblicità. A febbraio, Amazon ha annunciato che Bezos si sarebbe dimesso dalla carica di ceo nel terzo trimestre dopo 27 anni alla guida dell’azienda, cedendo la posizione al ceo di AWS Andy Jassy, ​​segno che l’azienda potrebbe raddoppiare la sua offerta di servizi in rapida crescita.

IN CIFRE

$ 3,993. È quanto gli analisti pensano che le azioni di Amazon possano salire nel prossimo anno, secondo i dati di Bloomberg, il che implica che il titolo potrebbe salire di circa il 14% dai prezzi attuali di circa $ 3.474.

FATTO SORPRENDENTE

Il boom pandemico ha aiutato le azioni di Amazon a quasi raddoppiare dall’inizio dello scorso anno, rendendola la terza società più grande degli Stati Uniti con una capitalizzazione di mercato di quasi $ 1,8 trilioni.

A MARGINE

“L’anno scorso, Amazon ha perso fatturato a causa della concorrenza, tra cui Walmart, Target, eBay e altri, perché non riusciva a tenere il passo con la domanda e ha preso una decisione strategica per enfatizzare gli elementi essenziali durante l’inizio della pandemia”, ha detto Tom Forte, analista senior presso la banca di investimento DA Davidson. “Da allora, ha aumentato il personale e i centri logistici e, a nostro avviso, è in una posizione migliore per riprendere quelle vendite”.

LEGGI ANCHE: “I nostri dipendenti non sono trattati come robot”: l’ultima lettera agli azionisti di Jeff Bezos da ceo di Amazon”