Maserati Project24, la versione da pista della MC20 è ora realtà

Maserati-Project-24
Share

Dietro il nome Project 24 è racchiuso il nuovo progetto della Maserati che vede la realizzazione di 62 esemplari di vetture esclusivamente progettate per la pista. Il Tridente ha diffuso una serie di immagini teaser in cui si può vedere la carrozzeria della futura vettura e farsi un’idea delle proporzioni.

L’erede della Maserati MC20

Maserati-Project-24

La Maserati Project 24 eredita le specifiche della supercar del Tridente MC20 migliorandole, a partire dal motore. Uno dei punti di forza della vettura è infatti il V6 Nettuno equipaggiato con nuovi turbocompressori per aumentare la potenza fino a 740 CV.

Dal punto di vista dinamico la Project 24 presente delle nuove sospensioni, un impianto frenante carbo-ceramico di tipo racing e pneumatici specifici per le corse. A questi si aggiungono tutte le caratteristiche di sicurezza previste per rientrare nei criteri di omologazione della FIA, che, tra le altre cose, rendono obbligatorio il serbatoio del carburante da 120 L FT3, l’estintore, e la roll cage omologata.

L’emblema dell’esclusività

Maserati-Project-24

La nuova Maserati avrà un peso inferiore a 1.250 kg, con un rapporto peso/potenza di circa 1,69 kg/CV. Dal punto di vista estetico, la Project 24, ideata dal Centro Stile Maserati, vanta un look completamente nuovo, con una carrozzeria completamente in fibra di carbonio.

Il cofano presenta una grande presa d’aria centrale, e un posteriore in cui, oltre alla ben definita zona dell’estrattore, è possibile vedere dei fanali che si estendono su tre livelli e un grande alettone. Quest’ultimo è fissato da tre supporti: due laterali, e uno centrale che parte dal tetto fino a confluire al posteriore.

Gli interni sono quelli tipici di una vettura racing, con sedili “a secchio”, pedaliera da corsa, piantone dello sterzo regolabile e cintura di sicurezza a sei punti. La Maserati Project24 è l’emblema dell’esclusività e offrirà ai clienti una vasta gamma di servizi unici, che includeranno esperienze in pista e supporto di altissimo livello, esclusivamente per i proprietari.

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.