SpaceX raccoglie 750 milioni di dollari di nuovi finanziamenti. Ora vale 137 miliardi di dollari

SpaceX Falcon-9
(Photo by Saul Martinez/Getty Images)
Share

Questo articolo è apparso su Forbes.com

Secondo la Cnbc, SpaceX, la società di razzi commerciali di Elon Musk, ha raccolto 750 milioni di dollari nel suo ultimo round di finanziamento con una valutazione di 137 miliardi di dollari. La notizia arriva in un momento tumultuoso per il fondatore miliardario, che il mese scorso ha perso il titolo di persona più ricca del mondo a causa del crollo delle azioni di Tesla e delle turbolenze di Twitter.

Aspetti principali

  • Secondo la Cnbc, l’ultimo round di finanziamento dovrebbe essere guidato dalla società di venture capital Andreessen Horowitz, che ha investito anche nell’acquisizione di Twitter da parte di Musk per 44 miliardi di dollari.
  • L’attuale valutazione è superiore rispetto ai 127 miliardi di dollari del maggio 2022, quando Space X aveva raccolto circa 1,7 miliardi di dollari.
  • L’ultimo round di finanziamento arriva dopo un 2022 intenso per SpaceX, che ha effettuato 61 lanci dei suoi razzi riutilizzabili Falcon, mentre il suo servizio Internet satellitare ha superato il milione di abbonati.

Degno di nota

A novembre, Reuters ha riferito che SpaceX aveva consentito agli addetti ai lavori di mettere in vendita le proprie azioni sul mercato secondario a una valutazione fino a 150 miliardi di dollari. Un mese dopo, Bloomberg ha rivelato che la società si era accordata per una valutazione leggermente inferiore, pari a 140 miliardi di dollari, ovvero 77 dollari per azione.

La valutazione di Forbes

Secondo le stime di Forbes, il patrimonio netto di Musk si attesta a 146,5 miliardi di dollari, con un calo di quasi il 55% rispetto al picco di 320 miliardi di dollari raggiunto nel novembre 2021. Il crollo è stato determinato dalla scarsa performance delle azioni di Tesla nell’ultimo anno. A dicembre, la corsa di Musk a persona più ricca del mondo si è conclusa con il sorpasso di Bernard Arnault, ad del conglomerato di beni di lusso Lvmh.

Sullo sfondo

Nell’ultimo anno, Musk è stato coinvolto in diverse controversie, molte delle quali sono scaturite dalla sua acquisizione di Twitter avvenuta a fine ottobre. Nel tentativo di trasformare la piattaforma di social media in un paradiso della “libertà di parola”, l’imprenditore si è basato su sondaggi non scientifici per ripristinare account controversi e apportare modifiche arbitrarie alle politiche e alle regole.

Mentre ricopriva il ruolo di ceo di Twitter, Musk ha sostenuto diversi argomenti di destra e teorie cospirative, prendendo di mira le persone da lui poco gradite. Gli investitori di Tesla hanno attribuito alle controversie su Twitter una delle ragioni alla base del crollo delle azioni della casa automobilistica elettrica.

La gestione del miliardario su Twitter ha suscitato preoccupazioni anche per SpaceX: l’amministratore della Nasa Bill Nelson ha chiesto a Gwynne Shotwell, coo dell’azienda, l’impatto della “distrazione che Elon potrebbe avere su Twitter”. Shotwell, tuttavia, ha risposto che non c’era “nulla di cui preoccuparsi”. Il mese scorso Musk ha dichiarato che si sarebbe dimesso dalla carica di ceo di Twitter dopo aver trovato un sostituto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.