Seguici su
Life 7 agosto, 2019 @ 2:18

Living in Milano: cosa fare ad agosto in città

di Alessia Bellan

Contributor

Leggi di più dell'autore
Classe 1983, una laurea in Scienze umanistiche per la comunicazione, ha iniziato lavorando nel mondo dell’advertising online. Giornalista pubblicista, features editor del magazine internazionale BMI:MAG, collabora - con focus sul lusso - per diverse testate. chiudi

Tratto dal numero di Forbes di agosto

MOSTRE | Anche la natura ha il suo design

Ultimo mese per vedere Broken Nature, la mostra in Triennale dedicata ai temi che uniscono uomo e ambiente, compromessi, a volte distrutti, nel corso degli anni. Il percorso comprende un centinaio di progetti degli ultimi tre decenni, esempi di design, architettura e arte ricostituente provenienti da tutto il mondo. Di particolare rilievo installazioni e oggetti nuovi – come Transitory Yarn di Alexandra Fruhstorfer, Nuka-doko di Dominique Chen e Whale Song di Google Brain – accanto a pietre miliari come l’Hippo Roller di Pettie Petzer e Johan Jonker, il progetto residenziale Quinta Monroy di Elemental, le 100 sedie in 100 giorni di Martino Gamper, ed Eyewriter low-cost di Zach Lieberman, sistema open source di tracciamento oculare. Per la prima volta, questi progetti vengono inseriti in un unico dialogo e in un unico spazio, svelando il potenziale del design come catalizzatore di cambiamenti sociali e comportamentali.

RESTAURANT/2 | Il menu scientifico di Plato

In un ambiente raffinato e accogliente, Plato Chic Superfood (via Cesare Battisti, 6) non crea semplici piatti, ma esperienze da vivere e condividere, dove il cibo è un piacere da riscoprire con meraviglia. Il menu di Plato è il risultato della collaborazione fra la creatività degli chef e la ricerca scientifica dei nutrizionisti. Nascono così i superfood, piatti in perfetto equilibrio fra gusto e benessere, ricchi di nutrienti utili al fabbisogno giornaliero di vitamine, minerali, antiossidanti e fibre. Come i Veli, sottili sfoglie di farine integrali speciali, prive di lievito e glutine, con ripieni dolci o salati di prodotti di stagione. E per gli amanti dello street food, un porter elettrico serve per le strade di Milano una selezione di Veli, tisane, coni di crudités di verdure e acque profumate, da gustare passeggiando o nel chiosco Plato lungo la Darsena.

Leggi anche: Il superfood si fa gourmet all’ombra della Madonnina

RESTAURANT/1 | Al Bulgari  il picnic più chic

Il menu servito in cestini di vimini

Come in vacanza nel giardino del lussureggiante Bulgari Hotel, grazie al picnic con menu firmato dallo chef Niko Romito, in collaborazione con Dom Pérignon. Il servizio, a richiesta, prevede eleganti déjeuner sur l’herbe, da due a sei persone, sia di giorno sia di sera, alla luce di lanterne e candele. Il menu viene servito in candidi cestini di vimini e comprende piatti estivi e freschi come il Tramezzino aragosta e avocado, la Frittatina di maccheroni e lo Scampo Croccante. Ai tradizionali Arancino in versione milanese e Cubo di cotoletta si alternano ricette sofisticate come la Crostatina di orata, caviale e panna acida. A completare il menù, la Torta di mele e cannella e una rinfrescante Centrifuga di carota e zenzero. Tutto abbinato con P2, la Deuxième Plénitude di Dom Pérignon, champagne intenso e vivace, con sfumature di liquirizia e malto tostato, risultato di 16 anni di elaborazione. Nella game room allestita per il periodo estivo, un biliardino dallo stile retro, backgammon e carte francesi.

SHOPPING | L’attico vip in Montenapoleone

La MonteNapoleone vip lounge cambia sede, ma non indirizzo, e si trasferisce all’ultimo piano di via Montenapoleone 23, un super attico con terrazza sul Quadrilatero. L’appartamento-gioiello, nello stile degli eleganti palazzi tipici del centro storico, è stato ristrutturato dallo studio milanese Galante Menichini Architetti e arredato con prestigiose firme del made in Italy come Molteni&C, Flos e Budri. Nata nel 2015 da un progetto di MonteNapoleone District (Mnd) per soddisfare ogni richiesta della migliore clientela internazionale, MonteNapoleone vip lounge offre esperienze uniche ai clienti degli oltre 150 Global luxury brand presenti nelle vie Montenapoleone, Sant’Andrea, Verri, Santo Spirito, Gesù, Borgospesso e Bagutta. “La nostra è la casa del Distretto, un progetto di marketing territoriale riconosciuto a livello internazionale”, afferma Guglielmo Miani, Presidente di Mnp. “Nata come strumento di fidelizzazione dei vip ai nostri brand, è diventata punto di riferimento del Quadrilatero grazie a servizi top”.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!