Seguici su
Leader 26 Ottobre, 2019 @ 5:33

Leonardo Ferragamo racconta lo stile del mare

di Eleonora Poggio

Scrivo – per passione – di imprese e finanza.Leggi di più dell'autore
chiudi
The Nations Trophy 2019 – Swan OD Challenge (Copyright: Nautor’s Swan | Studio Borlenghi)

“Barche a vela e calzature appartengono a due mondi distanti, ma sono accumunati da tre elementi: qualità, perfomance ed eleganza. Se nelle scarpe sono difficili da coniugare, negli Swan rappresentano l’identità” 

Cosi Leonardo Ferragamo, figlio di Salvatore  Ferragamo fondatore della omonima azienda, e  presidente di Nautor’s Swan i cantieri finlandesi di proprietà noti per la produzione di Swan  evidenzia come il paradosso sia sorprendente, ma sfidante. 

Non a caso, Leonardo Ferragamo che regata con la sua Cuordileone e un team stabile da quattro anni, prosegue “adoro le sfide quando si possono affrontare con le best practicse di un gentlemen. Proprio come accade con The Nations Trophy, una competizione biennale nata proprio dal mio desiderio di riportare nel mondo della vela – e in particolare del One Design- una competizione internazionale di amici, capaci di sfidarsi con stile ed eleganza basandosi sulle proprie capacità umane con imbarcazioni anche green. In questa regata ci sono delle regole chiare e anche delle limitazioni: l’armatore al timone, i professionisti che devono esser in numero limitato a seconda della classe e un limitato sail wardrobe per uso annuale, oltre alla misurazione delle barche.” 

Leonardo Ferragamo durante la Owners Dinner del The Nations Trophy 2019 (Copyright: Nautor’s Swan | Studio Borlenghi)

The Nation Trophy è riservato ai One Design della linea ClubSwan: in acqua gli Swan 45, i ClubSwan 42, ClubSwan50 e il nuovissimo ClubSwan36, che debutta proprio in questo evento. 

Una regata real time – 41 barche in quattro classi, in rappresentanza di 14 nazioni – che esalta il giusto mix tra spirito di squadra e leale confronto agonistico, una gentlemen competition, con una flotta di alto livello di abili e appassionati owners ed equipaggi in competizione per l’onore sia individuale che nazionale. 

La seconda edizione del concorso biennale – vinta da CuordiLeone e Ulika in rappresentanza per l’Italia che si sono aggiudicati il trofeo realizzato da Buccellati- ha attirato il più grande raduno mai realizzato di One Design Yachts dal cantiere finlandese Nautor’s Swan

“Un Trofeo che  ci spinge ad anticipare nuovi progetti e nuovi traguardi : stiamo lavorando alla redazione di un kit di regole che devono essere rispettate per poter regatare come un veroin gentlemen style, ma anche stiamo studiando nuovi tracciati. Mi piacerebbe portare The Nations Trophy nel mare d’America e nel Pacifico.” 

Un mare che lo attrae e appassiona con positività e umiltà perché sottolinea Leonardo Ferragamo “i risultati sono sempre migliorabili. In barca ci si deve sopportare e – scherza affermando- anche se devo ammettere che obbedisco al mio equipaggio e sono mansueto perché ho rispetto dei ruoli delle persone. Credo che questo sia fondamentale in questo sport come nella vita. Essere coerenti al proprio dna con umiltà sempre” 

E gli armatori degli Swan one design sono ispirati da valori che stimolano e formano “l’amore per la sfida, ma in amicizia, in team, il gusto del bello, e il senso della libertà che puoi capire solo quando salpi.” 

The Nations Trophy 2019 – Swan OD Challenge The Nations Trophy 2019 – Swan OD Challenge

E salpare in sicurezza non così scontato. “Abbiamo in costruzione un 125 piedi che è il piu’ grande monohull della gamma Swan  , concepito per essere il più veloce superyacht al mondo, capace di coniugare il lusso e l’esperienza di navigazione, il che significa sensazioni uniche per la navigazione, unite ad un comfort estremo, in un interno molto speciale. Ma non solo questo.” 

E’soddisfatto dei suoi risultati, dei risultati di Nautor Swan ? “i risultati sono sempre migliorabili. Nautor è sinonimo di qualità ed eleganza, dove anche la sensazione visiva di armonia ed equilibrio diventano gli indicatori esteriori delle qualità intrinseche della progettazione e della costruzione di uno yacht a vela che deve viaggiare in sicurezza. Il nuovo ClubSwan 50 disegnato da un  yacht designer argentino, con un pedigree eccezionale nelle regate oceaniche, Juan Kouyoumdjian, ha creato una barca che è riuscita ad unire la tipica eleganza Swan con la cattiveria del vero racer, lasciando a bocca aperta tutti gli appassionati e strappando a molti commentatori definizioni come “the new hot thing” e “the most sexy sailing boat in the world”.

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!