La Honda farà una moto elettrica a bassa potenza per i giovani

Honda elettrica
Share

Honda elettrica

La Honda, casa giapponese famosa per le moto prestazionali, realizzerà una due ruote elettrica a bassa potenza che si rivolge a un pubblico giovane. La compagnia si è quindi dovuta adattare alla transizione in corso. I primi dettagli sulla moto elettrica della Honda sono trapelati lo scorso anno, ma qualche giorno fa è stato depositato dalla casa un brevetto che descrive in modo piuttosto dettagliato come sarà la sua prima due ruote a batteria.

Osservando il brevetto in questione, pubblicato dal sito specializzato Electrek, si può notare che la moto è basata sulla piattaforma della Honda CB125R, un modello di piccola cilindrata introdotto nel 2018, e che è diventato popolare tra i giovani motociclisti grazie alla sua facilità di utilizzo e alla bassa potenza (raggiunge i 100 km/h).

La Honda ha quindi deciso di sfruttare questa piattaforma per rivolgersi a un pubblico potenzialmente vasto, proponendo un prodotto relativamente economico. Successivamente arriveranno anche i modelli più prestazionali.

Osservando i disegni rilasciati, si può notare che le prese d’aria della “sorella” termica sono state maggiorate per consentire al flusso d’aria di raffreddare il pacco batterie. Quest’ultimo è stato posizionato piuttosto in alto nel telaio, indicativamente all’altezza del serbatoio della CB125R. Non è ancora chiaro se la batteria sarà di tipo rimovibile.

Esteticamente i pannelli della carrozzeria sembrano nascondere la batteria e l’elettronica, preservando così il look della CB125R. Un altro dettaglio che emerge dai disegni è la trasmissione a catena. Una scelta in controtendenza quella adottata dalla Honda, visto che attualmente la maggior parte dei costruttori di moto elettriche propendono per l’impiego di una trasmissione a cinghia.

LEGGI ANCHE: “Sondors Metacycle, la moto elettrica da 5mila euro che arriva dalla California”