In Giappone Honda introduce le funzionalità di guida autonoma di livello 3

Share

Honda Motor ha appena iniziato le vendite in Giappone (tramite leasing) della Legend EX equipaggiata con il nuovo pacchetto di funzioni di sicurezza Sensing Elite, evoluzione di Honda Sensing ad oggi previsto di serie sull’intera gamma europea della Casa di Tokyo. Le novità tecniche sono numerose. Una delle nuove tecnologie “Elite” è il sistema Traffic Jam Pilot, la prima funzione di guida autonoma di livello 3 – sviluppata da Honda e approvata dalle autorità giapponesi – che consente al sistema di bordo di guidare autonomamente l’auto in determinate condizioni, senza un’attività specifica da parte del conducente, come ad esempio nel traffico congestionato di un’autostrada.

Il sistema Honda Sensing Elite determina la posizione della vettura e le condizioni della strada utilizzando sia il sistema satellitare globale di navigazione sia mappe tridimensionali, rilevando ogni oggetto che si trovi nel raggio della vettura anche tramite l’ausilio di diversi sensori esterni. Per garantire un livello di sicurezza maggiore, attraverso una telecamera a bordo viene monitorato il livello di attenzione del guidatore e in base all’analisi continua dei dati rilevati, il sistema opera riconoscimenti, previsioni e decisioni di guida ed interviene su frenata, accelerazione e sterzata.

Con un focus proiettato alla massima sicurezza e affidabilità lo sviluppo del sistema ha impiegato simulazioni ultra-realistiche (con circa 10 milioni di possibili situazioni reali simulate), oltre ad effettuare diverse prove dimostrative con la guida di veicoli tester sulle autostrade giapponesi per un totale di circa 1,3 milioni di km percorsi. Per garantire la massima tranquillità alla guida il sistema di bordo incorpora un sistema supplementare di sicurezza in grado di mantenere l’affidabilità dell’auto anche in caso di problematiche ad una qualsiasi delle funzionalità di assistenza alla guida. Gli interni della Legend EX sono stati sviluppati per assicurare una comprensione sempre intuitiva dello stato di funzionamento dei sistemi di guida autonoma, permettendo al guidatore di avere costantemente sotto controllo i sistemi tecnologici di bordo ed intervenire immediatamente in caso di necessità.