Assegni alle famiglie e aiuti alle imprese: approvato il piano Usa da 1.900 miliardi di Joe Biden

joe biden, American Rescue Plan
Joe Biden (Photo by Tasos Katopodis/Getty Images)
Share

Grazie all’approvazione della Camera dei Rappresentanti, Joe Biden mette a segno, a soli 50 giorni dal suo insediamento, la sua prima grande operazione da 46esimo presidente degli Stati Uniti: l’American Rescue Plan, il maxi piano di aiuti economici da 1.900 miliardi di dollari per accelerare la ripresa contro la crisi economica e sanitaria scaturita dalla pandemia da Covid-19.

Fatti principali

  • Nella giornata di ieri, la Camera dei Rappresentati degli Stati Uniti ha approvato l’American Rescue Plan, il maxi piano economico da 1.900 miliardi di dollari per risollevare il paese dalla crisi innescata dal Covid-19.
  • Il piano è stato approvato grazie ai 220 voti favorevoli del partito democratico, contro i 211 espressi dal partito democratico. Come riporta Forbes, solo un democratico non ha votato a favore dell’American Rescue Plan: Jared Golden del Maine.
  • Il presidente Joe Biden parlerà questa sera alla nazione per spiegare l’importanza del maxi piano e domani, con ogni probabilità, apporrà la sua firma.
  • 800 miliardi di dollari saranno destinati alle famiglie americane: 410 miliardi di dollari per garantire gli assegni una tantum da 1.400 dollari a persona (previsti per chi ha redditi individuali fino a 75mila dollari e di coppia fino a 150mila dollari); 246 miliardi di dollari per garantire l’estensione, fino al 6 settembre dei sussidi di disoccupazione (300 dollari a settimana) e sostenere il settore lavorativo statale, 143 miliardi di dollari di crediti di imposta per i figli minorenni
  • 123 miliardi per la lotta al Covid-19, tra tamponi, produzione e distribuzione di vaccini
  • 170 miliardi di dollari per aiutare le piccole aziende (9 miliardi), il settore dei trasporti (56) e per l’assistenza sanitaria (105 miliardi)

Il fattore mancante

Nonostante se ne fosse parlato più volte, l’American Rescue Plan non include la norma per aumentare il salario minimo nazionale a 15 dollari l’ora nei prossimi cinque anni. Una delle priorità più importanti per Joe Biden e per i progressisti democratici.

La citazione

“Da settimane ormai, una schiacciante percentuale di americani ha chiarito di sostenere l’American Rescue Plan. Oggi, con il passaggio finale alla Camera dei Rappresentanti, la loro voce è stata ascoltata”, ha dichiarato mercoledì pomeriggio Joe Biden, secondo quanto riportato da Forbes.

Il precedente

Il maxi piano economico attuato lo scorso anno, sempre a marzo, dall’ex presidente americano Donald Trump si attestava a duemila miliardi di dollari. Il democratico Chuck Schumer l’aveva definito “il più grande pacchetto di salvataggio nella storia americana. Un vero e proprio piano Marshall”.