El Salvador, al via l’era crypto: 30 dollari in bitcoin a chi scaricherà l’app governativa

Share

Questo articolo è apparso su Forbes.com

Il presidente di El Salvador, Nayib Bukele, ha annunciato che ogni cittadino adulto riceverà 30 dollari in Bitcoin quando scaricherà e registrerà l’app di criptovaluta del governo, svelando così i dettagli su come la nazione diventerà la prima a rendere legale il bitcoin.

Fatti chiave

  • In un discorso alla Nazione, Bukele ha rivelato che la “legge sui bitcoin” entrerà in vigore il 7 settembre.
  • Il presidente ha affrontato le diffuse preoccupazioni sul fatto che l’uso di bitcoin potrebbe diventare obbligatorio in El Salvador, che continuerà a utilizzare il dollaro Usa come moneta a corso legale, rassicurando i cittadini che “l’uso del bitcoin sarà facoltativo”, secondo quanto riferito da Reuters.
  • Gli stipendi e le pensioni continueranno a essere pagati in dollari, ha detto, e chiunque venga pagato in bitcoin “può scegliere di tramutarlo automaticamente in dollari”.
  • Bukele ha detto poi che l’adozione del Bitcoin come moneta a corso legale non sarà come quando El Salvador ha adottato il dollaro e i conti bancari hanno convertito l’ex valuta dei coloni in dollari.
  • Bukele ha ribadito che uno dei fattori chiave della legge è aiutare le persone a inviare rimesse a El Salvador, poiché i pagamenti in genere soffrono di elevati costi di transazione e commissione.

Background

Il dollaro Usa è la valuta ufficiale in El Salvador dal 2001, a cui il bitcoin si unirà – non lo sostituirà – come moneta a corso legale. La decisione di adottare la criptovaluta come moneta a corso legale, caso unico al mondo, è stata accolta con trepidazione. Per gli appassionati è stato un segno della naturale evoluzione della valuta tradizionale e numerosi legislatori in tutto il mondo hanno espresso sostegno per promuovere un uso diffuso delle valute digitali. Gli scettici, nel frattempo, hanno espresso preoccupazione per la trasparenza, l’impatto ambientale del bitcoin e gli aspetti pratici della sua implementazione sul campo. L’ambizioso calendario di tre mesi di El Salvador per l’attuazione della legge è stato messo in pericolo a metà giugno quando la Banca Mondiale ha respinto la richiesta del paese di aiutarlo a implementare la criptovaluta come moneta a corso legale, citando appunto rischi per l’ambiente e di criminalità finanziaria.

LEGGI ANCHE: “Perché il Kazakistan sta diventando una delle mete preferite per le società cinesi di mining di criptovalute