Sas mette nel mirino l’Ipo entro il 2024. Quali sono i piani del gruppo dell’AI e degli analytics per centrare l’obiettivo

Jim Godnight, ceo di Sas
Share

Sas inizia ai lavori per arrivare a quotarsi in Borsa entro il 2024. L’azienda internazionale specializzata negli analytics e nell’intelligenza artificiale, infatti, ha annunciato l’intenzione di essere pronta per un’Offerta pubblica iniziale (Ipo) entro quella data. Sotto la guida dei suoi co-fondatori – spiega la società in una nota ufficiale – Jim Goodnight e John Sall, Sas ha raggiunto la forza finanziaria, la brand equity e la leadership di mercato per fare questo passo.

Per essere pronta per l’Ipo, Sas inizierà ad avviare alcune iniziative, quali il perfezionamento della sua struttura di reporting finanziario, l’ottimizzazione di alcuni processi operativi e l’aumento dell’attenzione sui segmenti della piattaforma in cui l’azienda può continuare ad avere successo e crescere a vantaggio dei suoi stakeholder.

Con questo annuncio, Sas ha detto di voler continuare a investire e a sviluppare ulteriormente le proprie capacità di intelligenza artificiale e le soluzioni di advanced analytics, al fine di consolidare la sua posizione in un mercato in crescita, altamente competitivo e sempre più dinamico.

LEGGI ANCHE: Sas lancia un content hub dedicato alla curiosità e all’innovazione

“Muovendoci verso la preparazione all’Ipo, possiamo aprire nuove opportunità per i dipendenti Sas, i clienti, i partner e la nostra comunità per partecipare al nostro successo, assicurando il futuro più luminoso possibile per tutti noi”, ha affermato il co-fondatore e chief executive officer di Sas Jim Goodnight. “Come azienda, siamo su un solido percorso, con una crescita sostenibile che continua a basarsi sulla forza del brand e sulla piattaforma che abbiamo creato. Abbiamo costruito una solida base operativa e finanziaria, che ci prepara per un futuro ancora migliore. Ora, è il momento di prepararsi per questo prossimo capitolo”.

Nel 2020, Sas ha generato circa 3 miliardi di dollari di ricavi e ha raggiunto il suo 45esimo anno consecutivo di crescita. Inoltre, l’azienda ha ottenuto una crescita dei ricavi dell’8,4% nella prima metà del 2021, crescita che dimostra una maggiore necessità di dati e analytics per rispondere alla dirompente pandemia globale. SAS si aspetta di continuare a rafforzare la sua forte base finanziaria nei prossimi anni, mentre si prepara per un potenziale ingresso nel mercato pubblico.

Goodnight ha poi aggiunto: “Nel corso degli anni, SAS ha costruito una reputazione per l’innovazione, un’attenzione implacabile sul cliente e un forte senso di identità aziendale. Mentre tracciamo il nostro percorso verso l’Ipo, continueremo a investire nel nostro brand e nella nostra piattaforma, dando priorità ai nostri valori fondamentali e consentendo ai clienti di risolvere i loro problemi più complessi”.