Come Reese Witherspoon è diventata l’attrice più ricca del mondo

Reese Witherspoon
(foto Christopher Polk/Getty Images for Turner)
Share

Questo articolo di Madeline Berg e Dawn Chmielewski è apparso su Forbes.com

La decisione di Reese Witherspoon di scommettere su se stessa e su storie incentrate su personaggi femminili sta pagando ricchi dividendi. Secondo le stime di Forbes, l’attrice ha ora un patrimonio di 400 milioni di dollari, dopo l’annuncio dell’acquisto di una quota di maggioranza di Hello Sunshine, la sua casa di produzione, da parte di una media company sostenuta da Blackstone.

L’accordo assegna a Hello Sunshine, fondata nel 2016, una valutazione di 900 milioni di dollari, grazie a una serie di successi come Big Little Lies – Piccole grandi bugie, The Morning Show e Tanti piccoli fuochi, ma anche a tanti promettenti adattamenti di libri di successo per ora in lavorazione. La nuova società, che sarà guidata dagli ex dirigenti Disney Kevin Mayer e Tom Staggs, ha acquistato le quote di Hello Sunshine in mano a precedenti investitori – tra cui At&t e la Emerson Collective di Laurene Powell Jobs -, oltre a una parte di quella della stessa Witherspoon.

Witherspoon manterrà una quota non inferiore al 18%. Incasserà una cifra stimata in 120 milioni di dollari (dopo le tasse) dalla cessione di circa metà della sua quota precedente, che si aggirava intorno al 40%. Il resto del suo patrimonio è legato ai guadagni (anche questi dopo le tasse) accumulati in 30 anni di successi in veste di attrice e produttrice. Witherspoon è infatti una delle star più richieste di Hollywood ed è in condizione di poter chiedere compensi astronomici. Guadagna infatti almeno un milione di dollari a episodio per i suoi ruoli televisivi – secondo fonti dell’industria cinematografica, incassa 1,2 milioni a episodio per il suo lavoro di produttrice e protagonista di The Morning Show, serie di Apple Tv+ – e svariati milioni per i ruoli cinematografici. È inoltre una testimonial molto gettonata, e guadagna molto grazie agli spot pubblicitari di aziende come Crate & Barrel.

Prima del movimento #MeToo e dei diffusi appelli per la parità di genere nel mondo dello spettacolo, Witherspoon era esasperata dai ruoli che le venivano offerti e dalla povertà di storie incentrate sulle donne a Hollywood. Nel 2012 fondò Pacific Standards, che ha prodotto i film Wild e Gone Girl – L’amore bugiardo. Nel 2016, i suoi sforzi come produttrice si sono concretizzati in Hello Sunshine. La società conta numerosi progetti in fase di sviluppo, come From Scratch, serie con Zoe Saldana che sarà prossimamente su Netflix, e The Last Thing He Told Me, con Julia Roberts, che sbarcherà su Apple Tv+. A livello di film, Hello Sunshine sta lavorando a un adattamento del best seller La ragazza della palude (Where the Crowdads Sing).

Witherspoon ha allargato il suo impero mediatico con la nascita di Reese’s Book Club (“Il club del libro di Reese”). Una mossa naturale, visto che molti dei suoi progetti sono adattamenti di romanzi scritti da donne. Il club ha 2,1 milioni di follower su Instagram e 42 dei 50 libri che ha scelto sono approdati sulla Lista dei bestseller del New York Times. Ciò significa che le future versioni cinematografiche o televisive di quelle storie possono già contare su una base di pubblico.

“Ho fondato questa società per cambiare il modo in cui le donne sono viste nei media”, ha dichiarato Witherspoon.

Hello Sunshine sarà la pietra angolare della nuova media company creata da Mayer e Staggs. La coppia è alla ricerca di asset. Con la nascita dell’era dello streaming, i dirigenti hanno intravisto la possibilità di capitalizzare sul quasi insaziabile appetito di Hollywood per saghe riconoscibili e progetti con i migliori talenti.

La fame di marchi di intrattenimento capaci di distinguersi nel sempre più caotico panorama dello streaming è ciò che ha spinto Amazon a spendere 8,45 miliardi di dollari per comprare Mgm, casa di James Bond, Robocop e Rambo. Nello stesso filone si inseriscono anche altre operazioni più piccole ma degne di nota, come l’accordo da 400 milioni di dollari siglato da Universal Pictures per creare una nuova trilogia di film basati sulla saga dell’Esorcista.

Mayer e Staggs hanno visto un’opportunità nella Hello Sunshine di Reese Witherspoon, il cui principale azionista, At&t, sta cercando di uscire dal business dell’intrattenimento. A maggio il gigante delle telecomunicazioni ha annunciato l’intenzione di fondere la sua controllata WarnerMedia con Discovery. Un’operazione che ha fatto seguito alla vendita di DirecTv a una società di private equity.

At&t ha colto l’occasione di una transazione che le avrebbe permesso una facile via di uscita, mentre Witherspoon era interessata a un accordo che avrebbe potuto fornire liquidità per alimentare la costante crescita di Hello Sunshine. Un accordo è stato raggiunto in breve tempo durante l’estate.

“Hello Sunshine si adatta alla perfezione alla nostra visione di una nuova azienda in grado di fornire intrattenimento, tecnologia e contenuti di prossima generazione”, hanno affermato Staggs e Mayer. “Vogliamo mettere i creatori nella condizione di ispirare, divertire ed entusiasmare il pubblico di tutto il mondo tramite innovazione, capitali e mezzi”.

Reese Witherspoon farà parte del consiglio di amministrazione della nuova media company, al pari della ceo di Hello Sunshine, Sarah Harden. Le due continueranno a supervisionare le operazioni quotidiane dell’azienda.