Il rapper Tyga lancia l’erede di OnlyFans. Si chiama “myystar” e consentirà video pornografici

Tyga, rapper e fondatore di myystar (Photo by Francois Durand for Dior/Getty Images)
Share

Solo 24 ore dopo che OnlyFans ha annunciato che vieterà i contenuti “sessualmente espliciti”, Tyga, uno dei suoi creatori più famosi, ha cancellato il suo account per lanciare la sua piattaforma di contenuti come concorrente.

Il servizio di contenuti in abbonamento del rapper, chiamato “myystar”, consentirà video sessualmente espliciti sia per le prostitute che per le celebrità. Impostato per debuttare a ottobre, myystar prenderà una riduzione del 10% dai guadagni dei creatori, metà del taglio di OnlyFans.

“So quante persone fanno un sacco di soldi su OnlyFans, ed è lì che arriva la maggior parte delle loro entrate”, ha detto Tyga in esclusiva a Forbes. “Voglio dare speranza a quelle persone”.

Tyga ha collaborato con Ryder Ripps di Forbes 30 Under 30 Art & Style, che ha lavorato al branding per Cactus Jack di Travis Scott e Donda, l’agenzia creativa di Kanye West, per progettare myystar. Oltre a foto e video espliciti, Tyga afferma che la piattaforma ospiterà contenuti di podcast, comici, atleti e musicisti. I creatori potranno anche vendere i propri Nft.

LEGGI ANCHE: La storia segreta del proprietario di OnlyFans. Che è diventato miliardario

Sebbene Tyga non abbia rivelato i suoi guadagni di OnlyFans, ha confermato di aver ricavato diversi milioni con i suoi abbonamenti da 20 dollari al mese. OnlyFans ha riferito in una dichiarazione inviata ieri ad Axios che i suoi 2 milioni di creatori hanno guadagnato più di 5 miliardi sulla piattaforma.

Secondo quanto riferito da Influencer Marketing Hub, che raccoglie dati da varie fonti, Tyga è stato il quarto a guadagnare di più su OnlyFans prima di lasciarlo. Secondo i loro numeri, che Forbes non ha potuto verificare, ha guadagnato circa 8 milioni fino a oggi, dietro solo l’ex fidanzata Blac Chyna, la cantante-attrice Bella Thorne e la rapstar Cardi B.

Tyga si è iscritto al sito lo scorso settembre “come esperimento” e tre mesi dopo ha lanciato la sua società di gestione dei talenti OnlyFans TooRaww, che ora ha più di due dozzine di clienti. Insieme a questo primo gruppo, Tyga ha detto che per iniziare recluterà talenti myystar solo su invito. Con le scelte giuste, potrebbe generare lo stesso schema che ha portato lui – e 130 milioni di utenti – a spostarsi inizialmente su OnlyFans.

“Presto attenzione alla cultura”, dice Tyga. “Mi è sempre piaciuto essere al passo e vedere cosa provano tutti. Era solo curiosità”.