Elon Musk ha donato 5 miliardi di dollari di azioni Tesla. Ma non si sa a chi

Elon Musk
(foto Britta Pedersen-Pool/Getty Images)
Share

Questo articolo è apparso su Forbes.com

Elon Musk, miliardario e amministratore delegato di Tesla, ha donato più di 5 miliardi di dollari di azioni di Tesla a un ente benefico non specificato. L’episodio, risalente a novembre, è stato rivelato lunedì 14 febbraio. Si tratta di una transazione avvenuta settimane dopo aver promesso di vendere il 10% delle sue partecipazioni nella società.

Vicende chiave

  • Secondo la richiesta archiviata dalla Securities and Exchange Commission, Musk, nel corso di dieci giorni a novembre 2021, ha trasferito 5.044.000 azioni di Tesla, che all’epoca valevano più di 5,4 miliardi di dollari.
  • Nella ricevuta si definisce il trasferimento un “dono in buona fede” a un’associazione, ma non è specificato quale ente benefico abbia ricevuto le azioni.
  • Non è chiaro a chi Musk abbia donato le sue azioni, ma un mese prima, ha risposto a un articolo sul programma alimentare mondiale delle Nazioni Unite twittando che avrebbe donato 6 miliardi di dollari, ricavati dalla vendita di azioni Tesla, all’organizzazione se fossero stati in grado di spiegare come quei soldi avrebbero potuto risolvere il problema della fame nel mondo.
  • Il Direttore Esecutivo del WFP David Beasley ha poi delineato un piano su Twitter e ha menzionato l’account di Musk. Tutto ciò è accaduto giorni prima che Musk donasse le sue azioni a un ente di beneficenza non specificato.
  • Musk e Tesla non hanno risposto immediatamente alle richieste di commento di Forbes.

LEGGI ANCHE: “Tesla da record: quasi un milione di auto consegnate nel 2021”

LEGGI ANCHE: “Elon Musk risponde ai critici: “Quest’anno pagherò 11 miliardi di dollari di tasse””

Background

A novembre, Musk ha pubblicato un sondaggio su Twitter chiedendo ai suoi follower se avesse dovuto vendere il 10% delle sue azioni in Tesla nel tentativo di contrastare le accuse di elusione fiscale. Quasi il 58% dei 3,5 milioni di persone che hanno risposto al sondaggio ha detto “sì”. Forbes ha successivamente stimato che Musk avrebbe dovuto vendere circa 17 milioni di azioni, per un valore di quasi 15 miliardi di dollari alla chiusura di lunedì, per raggiungere questo obiettivo. Nello stesso mese ha poi venduto 9 milioni di azioni. La vendita potrebbe servire per coprire una tassa multimiliardaria a cui Musk andrebbe incontro dopo la riscossione di milioni di opzioni Tesla.

In cifre

242,4 miliardi di dollari. Questo è il patrimonio netto di Musk secondo le stime di Forbes. Queste cifre lo rendono la persona più ricca del mondo, con un patrimonio di quasi 60 miliardi di dollari in più rispetto alla famiglia della seconda persona più ricca del mondo, l’amministratore delegato di LVMH Bernard Arnault.

LEGGI ANCHE: “Tesla ha $ 2 miliardi in bitcoin: è la seconda azienda americana ad aver investito di più”

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it Iscriviti