Nel 2021 Amazon ha assunto in Italia 4.500 persone a tempo indeterminato. Adesso sono più di 14mila

amazon, dipendenti in italia
Share

Nel 2021 Amazon ha creato in Italia più di 4.500 posti di lavoro a tempo indeterminato, superando del 50% la quota prefissata nel piano annunciato lo scorso giugno, e andando quindi in controtendenza alla crisi lavorativa ed economica innescata dalla pandemia da Covid-19.

Fatti principali

  • Nel 2021 Amazon ha creato in Italia 4.500 posti di lavoro a tempo indeterminato, arrivando così a contare più di 14mila dipendenti a tempo indeterminato.
  • In soli due anni la società fondata da Jeff Bezos ha raddoppiato il numero dei suoi dipendenti in Italia: da 6.900 a 14mila dipendenti.
  • Amazon ha ottenuto dal Top Employers Institute la certificazione Top Employer Italy nel 2021 e nel 2022, che riconosce la qualità dell’ambiente di lavoro, le opportunità di formazione e i piani di carriera offerti ai dipendenti in Italia.
  • Oggi Amazon impiega 5mila persone a tempo indeterminato al Centro e Sud Italia e nei prossimi tre anni verranno creati 1.100 nuovi posti di lavoro in queste aree.
  • Secondo uno studio di The European House – Ambrosetti, che ha analizzato i bilanci delle grandi aziende private in Italia, Amazon è quella che in termini assoluti ha creato più posti di lavoro in Italia negli ultimi 10 anni (tra il 2011 e il 2020). In media, dall’avvio delle attività in Italia nel 2010, ogni settimana Amazon ha creato più di 24 posti di lavoro a tempo indeterminato.

Amazon e l’impatto nell’economia italiana

Amazon ha investito molto per sostenere la propria crescita in Italia e per supportare la digitalizzazione delle PMI italiane: oltre 8,7 miliardi di euro dal 2010 al 2020. Inoltre, se si prendono in considerazione gli investimenti complessivi in Italia e il contributo al Pil, Amazon ha supportato l’economia italiana per un totale di oltre 17 miliardi di euro dal 2010.

LEGGI ANCHE: “Amazon continua a investire in Italia: altri due centri nel 2021 e 1.110 posti di lavoro in tre anni”

Le citazioni

“Il raddoppio dei posti di lavoro a tempo indeterminato in Italia negli ultimi due anni sottolinea il contributo alla ripresa economica del Paese attraverso il nostro Piano Italia. Il nostro sostegno alla crescita dell’economia italiana si concretizza nel supporto alle comunità locali attraverso sia la creazione di posti di lavoro qualificati in ognuno dei nostri 50 siti sul territorio, sia negli investimenti per la digitalizzazione delle Pmi”, ha dichiarato Mariangela Marseglia, vp country manager Amazon.it and Amazon.es. “Le Pmi italiane che vendono su Amazon hanno creato più di 50.000 posti di lavoro come diretta conseguenza del loro rapporto con Amazon”, ha aggiunto la Marseglia.

“Guardiamo con interesse allo sviluppo di Amazon sul territorio e agli investimenti per la digitalizzazione e la crescita delle Pmi italiane in linea con gli obiettivi del Pnrr”, ha dichiarato il viceministro allo Sviluppo economico, Gilberto Pichetto Fratin. “Il Mise ha messo in campo importanti risorse per sostenere la digitalizzazione delle imprese e ridurre il digital divide del sistema produttivo sull’intero territorio nazionale. Con il Piano voucher puntiamo a velocizzare gli investimenti nella banda ultralarga del Paese e cogliere l’opportunità delle risorse stanziate nel PNRR”.

Gli stipendi in Amazon

Nel 2021, grazie all’incremento che rientra nel regolare aggiornamento salariale di Amazon, il salario è salito a 1.680 euro al mese, l’8% in più rispetto alla retribuzione standard fissata dal Contratto nazionale per il settore dei trasporti e della logistica. Inoltre, i dipendenti ricevono un pacchetto completo di benefit, tra cui un piano pensionistico e un’assistenza sanitaria, un’assicurazione medica e sulla vita ed eccezionali opportunità di carriera e di upskilling. Tra cui rientrano programmi innovativi come Career Choice, che fornisce ai dipendenti finanziamenti gratuiti per la formazione professionale e le tasse scolastiche fino a un valore di 8mila euro per acquisire nuove competenze per supportarli nella loro carriera in Amazon o in occupazioni molto richieste in settori come quello manifatturiero, sanitario e dei trasporti.

Giovani e non solo

Amazon conta più di 1.200 dipendenti sotto i 24 anni, per un’età media in Italia pari a 34 anni. Ma offra anche opportunità di lavoro per le persone più mature: l’8% dei dipendenti ha più di 50 anni e il dipendente più anziano ne ha 64.

Gli altri investimenti di Amazon

Grazie al piano formazione ‘Accelera con Amazon’ la società promuoverà la crescita e la digitalizzazione di più di 20mila piccole imprese in tutta Italia entro il 2022. Inoltre, come effetto diretto dei propri investimenti, il colosso dell’e-commerce ha sostenuto lo sviluppo di opportunità di lavoro in tutta la filiera italiana: più di 34mila persone ora lavorano per aziende che forniscono servizi ad Amazon in tutta Italia.

LEGGI ANCHE: “Amazon fraziona le sue azioni in 20 a 1: non accadeva dal 1999. Ecco cosa significa per gli investitori”

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.