I Benetton rispondono a Florentino Perez: presentata l’opa difensiva per Atlantia

Alessandro Benetton, Atlantia
Alessandro Benetton -(Photo by Ernesto Ruscio/Getty Images)
Share

La famiglia Benetton e il fondo di investimento Blackstone hanno presentato un’opa totalitaria su Atlantia per difendersi dalle offerte pubbliche straniere, in particolare dalle mira del presidente del Real Madrid Florentino Perez che aveva confermato il suo interesse per la società.

Fatti principali

  • Ieri, dopo la chiusura delle negoziazioni in Borsa, la famiglia Benetton e il fondo Blackstone hanno annunciato un’opa totalitaria su Atlantia a un prezzo di 23 euro per azione, a cui si aggiunge un dividendo di 0,74 euro per azione.
  • Come si legge nella nota ufficiale, l’offerta avviene attraverso la società Schemaquarantatrè (HoldCo), costituita il 6 aprile scorso e con sede legale a Treviso, il cui capitale è interamente detenuto da Schemaquarantadue, holding controllata al 65% da Sintonia – la subholding di Edizione (controllata dalla famiglia Benetton) – e partecipata da Blackstone al 35% tramite due società lussemburghesi in accomandita speciale. 
  • Fondazione Cassa di Risparmio di Torino si è impegnata a portare in adesione all’offerta le 6.251.446 azioni detenute in Atlantia, lo 0,76% del capitale sociale dell’emittente, entro cinque giorni dall’inizio del periodo di adesione, e, in caso di esito positivo dell’offerta, reinvestire tutti i proventi derivanti dalla vendita di tali azioni per sottoscrivere azioni di Schemaquarantatrè alle stesse condizioni degli Investitori Blackstone.
  • L’offerta prevede anche il delisting del titolo Atlantia dalla Borsa. Di conseguenza, gli azionisti che non aderiranno rischierebbero di ritrovarsi in possesso “titoli non negoziabili in alcun mercato regolamentato”
  • In questo momento, in scia alla notizia dell’offerta, il prezzo delle azioni di Atlantia è in salita del 4.3% ed è in linea con quello stipulato per l’opa (22,8 euro per azione).

In cifre

Il valore complessivo dell’opa prevede un premio del 5,3% rispetto al prezzo della chiusura delle azioni al 13 aprile (ultima seduta di Borsa prima dell’annuncio dell’offerta) e del 24,4% rispetto al prezzo ufficiale della chiusura delle azioni al 5 aprile 2022 (ultima seduta di Borsa prima dell’inizio delle speculazioni sull’opa). Si tratta quindi di un’operazione che valorizza Atlantia circa 19 miliardi di euro.

Background

Quella lanciata dalla famiglia Benetton e da Blackstone non è altro che un’opa difensiva che mira a difendere il gruppo da un possibile acquisto da parte di una società straniera. Il 6 aprile, infatti, il gruppo spagnolo Acs (Actividades de Construcción y Servicios) del presidente del Real Madrid, Florentino Perez, aveva comunicato di aver stipulato un accordo di esclusiva con due grandi fondi internazionali di investimento, Global Infrastructure Partners e Brookfield Asset Management, per acquisire la maggioranza di Atlantia.

LEGGI ANCHE: “Giovanni Ferrero resta il più ricco: chi sono i 52 italiani nella classifica dei miliardari di Forbes”

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.