Leggeri, potenti, veloci e sicuri: ecco i Galaxy Book Pro di Samsung ‘pensati’ per lo smartworking

Galaxy Book Pro
Share

Solo negli Stati Uniti oltre 4,5 milioni di persone hanno lasciato il posto di lavoro nell’ultimo anno. Un dato, impressionante e inedito, spinto soprattutto dall’avvento della pandemia e dall’accelerazione a due cifre delle quote di lavoro ibrido. Aspetti che, inevitabilmente, hanno creato nei professionisti di ogni settore un ripensamento degli stessi valori della vita. Convertendo il mantra ‘vado in ufficio e quindi esisto’, in ‘posso lavorare ovunque e guadagnare tempo libero per me’. 

Uno scenario sorprendente, impensabile fino a qualche anno fa, che ovviamente necessita però di prodotti di nuova concezione. Leggeri, potenti, intuitivi, veloci, sicuri, e ‘belli da vedere’. Anche perché è innegabile che siamo tutti diventati dei digital nomads, una condizione umana e antropologica che ha diversi vantaggi.

La risposta di Samsung

Da sempre attenta alle esigenze dei suoi milioni di utenti a livello mondiale, Samsung Electronics è entrata in questa nuova era dando vita alla serie premium Galaxy Book Pro, che include Galaxy Book2 Pro360, con l’originale S Pen e Galaxy Book2 Pro 5G.

Il Galaxy Book2 Pro360 mette a disposizione degli utenti tutto quello che ci si può aspettare da un notebook: potenza, sicurezza, robustezza, design e una vocazione a trasformarsi in tablet una volta che abbiamo fatto ruotare la cerniera. Ma una tecnologia cosi complessa non deve trarre in inganno. Qui non parliamo di pesanti workstation. I designer e gli ingegneri della Samsung per il Galaxy Book2 Pr 360 hanno lavorato ad un design efficiente che offre eleganza e leggerezza, un corpo molto sottile 11,9 mm. Il device è dotato di una cerniera molto robusta nelle sue performance, testata infinite volte nei laboratori, che unisce lo schermo alla tastiera e offre la possibilità di ribaltare il display sul retro e farlo diventare a tutti gli effetti un tablet. Il suo display è touch e ci permette di usare al meglio la S Pen, altro cavallo di battaglia che contraddistingue i prodotti Samsung. Anche la qualità dei materiali, rispetto alla passata generazione, cresce. Via la plastica che in questi anni è un concetto superato e ‘scomodo’ ed ecco una combinazione tra magnesio e alluminio, frutto di un investimento notevole in R&D che contiene il peso del prodotto entro 1,4kg. Anche la scelta dei colori, pur rigorosa e professionale, offre ai nuovi Pc ultra portatili un guizzo di simpatia.

“Il nostro obiettivo in Samsung non è soltanto dare vita alla tecnologia mobile, ma anche fornire agli utenti esperienza uniche, capaci di esaltare la vita quotidiana. E, come parte di questo obiettivo stiamo immaginando in maniera completamente nuova i Pc”, dice Hark-sang Kim, Senior Vice President di Samsung. 

La sicurezza

Considerati i tanti problemi di sicurezza che si sono evinti con lo smartworking, Samsung ha deciso di proteggere ulteriormente la serie Galaxy Book Pro: è, infatti, la prima line up di Pc consumer a integrare i requisiti di Pc secured-core espressi da Microsoft, uno dei grandi partner di Samsung Electronics. Un progetto che, per la cronaca, fu adottato in prima battuta per i Pc industriali.

Parliamo, ovviamente, di settori in cui la sicurezza by-design è fondamentale: la finanza, l’open banking, gli affari governativi, fino al delicatissimo territorio della salute in cui stanno razzolando con inquietante frequenza i cyber criminali. In sostanza Pc secured-core offre un avanzato livello di protezione su Windows 11 e include hardware, software e firmware fortemente integrati.

In termini pratici significa che gli utenti possono lavora connessi ovunque in uno stato di totale sicurezza dei dati. “Questo è un passo cruciale verso un ambiente sicuro, visto che i consumatori di oggi meritano le stesse protezioni anche quando lavorano da remoto”, dichiara David Weston, director of Enterprise and OS Security di Microsoft.

Batteria e connettività della serie Galaxy Book Pro di Samsung

La batteria è stata potenziata e permette di lavorare e fare videocall fino a 21 ore. Per la ricarica la presa universale USB Type-C, che ritroviamo sugli smartphone di nuova generazione, offre una ricarica ultrarapida. Il processore, cuore e cervello dei Pc è un Intel Core di 12esima generazione.  “Siamo partner di lunga data di Samsung e puntiamo a superare i limiti del passato: quelli che abbiamo davanti sono tra i più leggeri, sottili, potenti Pc mai costruiti e averli con noi significa fa crescere la qualità del lavoro”, precisa Jim Johnson, Senior Vice President and interim general manager del Client Computing Group di Intel Corporation.

Infine, dato che i meeting virtuali si sono moltiplicati, i professionisti hanno bisogno di webcam di grande qualità e di silenzio assoluto. Ecco perché Samsung ha adottato delle webcam con risoluzione 1080 pixel FHD e assicura la cancellazione del rumore circostante grazie all’intelligenza artificiale, uno dei suoi cavalli di battaglia. E non è neanche un caso se il Galaxy Book Pro2 supporta tecnologia audio al top: AKG e Dolby Atmos.

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.