Il miliardario cofondatore di Airbnb Joe Gebbia entra nel cda di Tesla

joe gebbia airbnb
Joe Gebbia, fondatore di Airbnb
Share

Questo articolo è apparso su Forbes.com

Secondo quanto comunicato dalla Securities and Exchange Commission, appena due mesi dopo essersi dimesso dal ruolo di dirigente di Airbnb, Joe Gebbia è entrato a far parte del consiglio di amministrazione di Tesla. Gebbia, il cui mandato come membro del consiglio di amministrazione è iniziato il 25 settembre, secondo quanto riportato nel documento, ricopre il ruolo di amministratore indipendente nel cda di Tesla. Il suo ingresso nel consiglio di amministrazione fa seguito all’uscita dal consiglio di Larry Ellison, presidente di Oracle, avvenuta il mese scorso.

Joe Gebbia si unisce al board di Tesla

Gebbia, 41 anni, diventato miliardario come cofondatore del servizio di affitto di case e appartamenti Airbnb, ha annunciato a giugno che avrebbe lasciato il suo ruolo a tempo pieno in Airbnb per concentrarsi su nuovi progetti e sull’essere genitore, ma sarebbe rimasto nel consiglio di amministrazione di Airbnb e nel consiglio di Airbnb.org, il ramo no-profit dell’azienda. Gebbia ha conosciuto l’altro cofondatore e ceo di Airbnb Brian Chesky quando erano studenti alla Rhode Island School of Design.

LEGGI ANCHE: “Azioni Airbnb agli studenti che si diplomano: il regalo di uno dei fondatori miliardari della società”

Prima di lasciare Airbnb, Gebbia ha venduto circa 700 milioni di dollari di azioni, circa l’8% della sua partecipazione in Airbnb. Forbes stima che il suo patrimonio netto sia pari a 7,4 miliardi di dollari.Secondo quanto annunciato sul blog aziendale di Tesla, da quando ha lasciato Airbnb, Gebbia ha iniziato a lavorare alla sua prossima startup. All’inizio del 2022, Gebbia ha acquistato una quota di minoranza della squadra Nba dei San Antonio Spurs per una somma non rivelata.

Quando a giugno Tesla ha annunciato attraverso un documento che Ellison avrebbe lasciato il consiglio di amministrazione alla scadenza del suo mandato in occasione dell’assemblea annuale dell’agosto 2022, ha dichiarato che prevedeva di ridurre il numero di posti nel cda da sette a sei, vale a dire che non avrebbe sostituito Ellison. Sembra che la società abbia cambiato idea al riguardo.

La rinuncia al compenso

Secondo quanto riportato nel documento, Gebbia ha rinunciato al compenso in denaro da parte di Tesla e ha rinunciato al compenso in azioni, insieme al resto del consiglio di amministrazione, fino al luglio 2023. Bloomberg ha riportato per primo la notizia della nuova posizione di Gebbia nel consiglio di amministrazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.