Seguici su
BrandVoice
3 Agosto, 2020 @ 10:38

European School of Economics, una scuola per sognatori pragmatici

di Forbes.it

Staff

La redazione di Forbes.Leggi di più dell'autore
chiudi
Cerimonia di Graduation presso la European School of Economics (Courtesy ESE)

“Ho sognato una scuola che crede che la felicità sia economia, che insegni che il ‘sogno’ è la cosa più reale che ci sia, che solo un uomo capace di sognare può creare ricchezza. Una scuola dove una nuova generazione di leader possa apprendere che l’economia è l’arte di sognare”. E’ il manifesto dell’economista, filosofo e artista Elio D’Anna, fondatore della European School of Economics. Negli ultimi trent’anni l’istituzione ha seguito il sogno di un modello educativo rivoluzionario, una scuola dell’Essere in grado di capovolgere il tradizionale sistema formativo, coltivando l’arte del sogno: “Una scuola orientata all’individuo, che prepara filosofi d’azione, capaci di nutrire il sogno di un’economia globale e di una politica di responsabilità planetaria, consapevoli che il proprio miglioramento è condizione di ogni progresso della società”, ci dice D’Anna.

Elio D’Anna, presidente della European School of Economics (Courtesy ESE)

E ancora: “La European School of Economics è una scuola di business che vuole formare sognatori pragmatici, uomini visionari capaci di dare concretezza all’impossibile, capaci di creare ricchezza e di sostenerla. Perché la Felicità è Economia: solo uomini felici possono creare una società stabile e prospera”. Questa è nella visione della business school la preparazione del futuro: una “seconda educazione” che non insegna tradizionalmente, ma ricorda agli studenti la loro unicità, la creatività che gli permetterà di governare prima sé stessi e poi il mondo che li circonda.

La ESE segue il principio ” Small Classes, Big Care “: si prende cura di ogni singolo studente attraverso un percorso di crescita personale, una rivoluzione individuale che riesca a “portar fuori” ( exduco – educare ) da ogni individuo la propria eccezionalità, reinventando le regole dell’economia verso un futuro più sostenibile.

I programmi ESE sono progettati per amplificare il potenziale degli studenti attraverso moduli specifici e svariate attività di apprendimento, esplorando i temi della felicità, dell’ozio creativo e della Inner economy. Il modello d’apprendimento non si ferma ad una semplice preparazione accademica nei principi di economia, management, marketing o finanza: l’obiettivo di ESE è lo sviluppo dell’”Inner Being”, per prendersi cura di sé stessi, degli altri, del mondo intero e del futuro. In questa visione non esiste una qualsiasi conquista dell’uomo, sia essa economica, sociale o scientifica, che non sia stata preceduta da una conquista interiore. E allo stesso modo le conoscenze scientifiche di una nazione, così come il suo benessere e la maturità delle sue istituzioni sono il riflesso del suo livello di coscienza, delle sue idee e della ricchezza dei suoi valori, della forza e della natura delle sue convinzioni.

Un corso alla European School of Economics (Courtesy ESE)

Su questi presupposti si fondano i pilastri portanti di ESE: programmi di studio totalmente in lingua inglese validati dalla University of Chichester ( UK ); la possibilità di usufruire di una straordinaria esperienza intra-campus internazionale ( sei i centri tra cui scegliere: Milano, Firenze, Roma, Madrid, Londra e New York ); una Faculty internazionale composta da imprenditori e professionisti di vari settori; e ancora, stage curriculari in aziende leader a livello globale, che accompagnano lo studente verso il mondo del lavoro, anticipandone l’inserimento.

Nel 2020 è stato lanciato un innovativo progetto stage denominato “Smart Internship”, nato dall’impossibilità di poter svolgere lo stage tradizionale per via della recente crisi sanitaria. Smart Internship collega ogni studente con il proprio tutor aziendale attraverso incontri virtuali, con l’obiettivo di sviluppare un progetto condiviso, coordinato dall’ufficio Internship ESE. Il tutto permette allo studente di sviluppare doti di autonomia organizzativa e gestione del tempo, garantendo all’azienda l’apporto creativo degli alunni ESE.

Un altro progetto innovativo, che ben rappresenta il motto della Scuola “visibilia ex invisibilibus” (la vera conoscenza proviene dall’interno) è ExDuco: un’opportunità per gli studenti ESE di mostrare i propri talenti e condividere conoscenze ed abilità con i compagni, diventando docenti per un giorno.

Questi pilastri, su cui si è basato fin dall’inizio il metodo di istruzione di ESE, sono, in questo momento molto specifico, fondamentali per continuare a garantire un’istruzione di alta qualità, congiuntamente alla garanzia di sicurezza e salute di tutti gli studenti in ogni centro.

Essendo una business school privata, la European School of Economics garantisce un numero massimo di 12 studenti per classe. Siamo perciò in grado di soddisfare tutte le regole di distanziamento sociale, dando così a tutti i nostri studenti l’opportunità di entrare in un ambiente totalmente sicuro.

Gli studenti sono sempre assistiti dal dipartimento Student Affairs, che fornisce un supporto individuale, attento e costante. L’atmosfera internazionale che si respira nei Campus e le tante attività extra-accademiche organizzate e coordinate dai vari dipartimenti arricchiscono il percorso, rendendolo unico nel suo genere e dal grande valore esperienziale.

Sono ancora aperte le iscrizioni per i corsi in presenza, online e blended, in partenza a settembre 2020, presso tutti i centri ESE. https://apply.ese.ac.uk

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!