Seguici su
Business 11 Settembre, 2020 @ 11:25

David Beckham è pronto a portare in Borsa la sua società di eSports

di Massimiliano Carrà

Staff

Leggi di più dell'autore
chiudi
david backham e guild esports
(shutterstock.com)

Dallo sport agli eSports, il risultato non cambia: David Beckham continua a mettere a segno colpi su colpi. Dopo aver ingaggiato Blaise Matuidi nella sua squadra di calcio, l’Inter Miami, ed essere vicino a portare negli Usa Gonzalo Higuain, l’ex stella inglese è vicino a realizzare un’altra importante operazione economica: la quotazione in Borsa di Guild Esports (di cui è co-proprietario), società attiva nel settore degli sport elettronici, uno dei settori più in crescita del momento. Tant’è che, secondo una ricerca di Newzoo, nel 2019 il mercato degli eSports ha generato ricavi per 951 milioni di dollari e, secondo Grand View Research, è destinato nel 2027 dovrebbe valere 6,8 miliardi di dollari.

Spinto da continui investimenti, soprattutto da parte di campioni dello sport (come anche in questo caso), il mondo degli eSports è stato anche “aiutato” dalla crisi scoppiata in seguito al Covid-19 che, inevitabilmente, a causa dello stop dei principali campionati sportivi e i vari lockdown imposti dai vari governi, ha accelerato notevolmente la sua crescita.

David Beckham e la quotazione in Borsa di Guild Esports

Si tratta di un’operazione lampo sia per la società stessa, sia per David Beckham. Visto che, come riporta una nota ufficiale, la data di fondazione di Guild Esports e quella di ingresso dell’ex campione inglese coincide con la stessa data, il 25 giugno 2020.

L’Ipo, quindi, annunciata in comunicato ufficiale, arriverebbe solamente dopo qualche mese dall’inizio della sua attività (che al momento vede attive le sue squadre inaugurali nei titoli di videogiochi più popolari, tra cui Rocket League, FIFA e Fortnite) e permetterebbe, secondo quanto riportato da Reuters, di raccogliere 20 milioni di sterline quotando circa il 40% delle sue azioni. Operazione che le permetterebbe di poter essere valutata circa 50 milioni di sterline.

Inoltre, come rivela la stessa Guild Esports, “la società diventerà la prima azienda attiva nel mondo degli esport ad essere quotata all’interno del London Stock Exchange e creerà un franchise globale leader istituendo sia propri team di eSport (che competeranno nei principali tornei di esports, sia un’infrastruttura di formazione e scouting dei giocatori modellato sulle accademie di talenti sperimentate dalle squadre di calcio della Premier League”. Infine, David Beckham “oltre ad essere azionista, utilizzerà la sua influenza globale e il suo seguito per supportare il sviluppo del marchio e dell’attività della società.”

Vuoi ricevere le notizie di Forbes direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!