Elon Musk ha guadagnato più di chiunque altro al mondo con Trump come presidente

(Photo by Hannibal Hanschke-Pool/Getty Images)
Share
Elon Musk
Elon Musk è ora la seconda persona più ricca del mondo dopo Jeff Bezos. (Photo by Hannibal Hanschke-Pool/Getty Images)

Articolo di Sergei Klebnikov apparso Forbes.com

Il primo presidente miliardario americano è stato gentile con i miliardari americani, le cui fortune sono aumentate in gran parte grazie all’ascesa del mercato azionario. Nessun miliardario è uscito meglio del co-fondatore e ceo di Tesla Elon Musk. Dal momento in cui Donald Trump è entrato in carica il 20 gennaio 2017 fino alla fine del suo mandato il 19 gennaio 2021, il patrimonio netto di Musk è salito alle stelle di oltre $ 170 miliardi, secondo i calcoli Forbes.

Le azioni del produttore di veicoli elettrici di Musk, Tesla, sono aumentate del 1.625% negli ultimi quattro anni, superando di gran lunga il mercato azionario più grande. (Durante quel periodo, l’S&P 500 e il Dow Jones Industrial Average hanno guadagnato rispettivamente circa il 70% e il 60%.)

La fortuna di Elon Musk è cresciuta a un ritmo senza precedenti. Il giorno in cui Trump è entrato in carica, Musk aveva un patrimonio netto di $ 12,9 miliardi. Ora, secondo le stime di Forbes, è la seconda persona più ricca al mondo, con un patrimonio netto di 184 miliardi di dollari.

Il miliardario Tesla è ora a soli $ 6 miliardi dietro l’attuale persona più ricca del pianeta, il ceo di Amazon Jeff Bezos, che ha un patrimonio di $ 190 miliardi. I due miliardari hanno trascorso gran parte delle ultime settimane a competere per il titolo di persona più ricca del mondo. Secondo Forbes, Musk ha raggiunto il primo posto da Bezos l’8 gennaio 2021, prima che il miliardario di Amazon lo rivendicasse.

Musk e Trump hanno una relazione complicata dal 2016. Elon Musk inizialmente ha prestato servizio in due dei consigli consultivi di Trump, appoggiando la sostenibilità ambientale. Quando Trump ha annunciato al mondo nel 2017 che gli Stati Uniti si sarebbero ritirati dal patto sul clima di Parigi, Musk ha deciso di smettere. “Il cambiamento climatico è reale”, aveva detto all’epoca, aggiungendo, “lasciare Parigi non fa bene né all’America né al mondo”.

Più recentemente, Trump ha espresso elogi per Elon Musk, definendolo a gennaio uno dei “grandi geni americani”. Mentre Trump sosteneva i passi in avanti compiuti dalla compagnia spaziale di Musk, SpaceX, il suo entusiasmo per i veicoli elettrici era più moderato (una parte sostanziale del sostegno della campagna Trump proveniva da grandi interessi di petrolio e gas).

Non che i guadagni di Elon Musk siano stati fatti direttamente da Trump. Negli ultimi quattro anni, Tesla ha conquistato gli investitori introducendo nuovi veicoli, aumentando le consegne e battendo le aspettative degli analisti. Inoltre, la maggior parte dei guadagni di Musk durante la presidenza Trump è arrivata dopo che il presidente Joe Biden è stato eletto alla fine del 2020 e i democratici hanno ripreso il Senato. Con Biden supportato da un Congresso Democratico, che probabilmente sosterrà la sua agenda sui cambiamenti climatici, gli investitori stanno saltando sul carro della tecnologia green. Le azioni Tesla sono aumentate di oltre il 100% negli ultimi tre mesi, segnalando l’anticipazione degli investitori che l’amministrazione di Biden sarà più amichevole per i veicoli elettrici.

Dopo un primo affronto, Tesla è stata aggiunta all’indice S&P 500 il 21 dicembre dello scorso anno, una mossa che ha ulteriormente dato spinta al prezzo delle sue azioni. Tesla, la casa automobilistica con la maggior. valutazione al mondo, ha prodotto mezzo milione di automobili nel 2020, solo una piccola parte della produzione di giganti globali come GM e Toyota.