Cos’è GoBeyond, la piattaforma di Sisal dedicata all’innovazione responsabile

Alessandro Minori e Davide Orfanelli – Vincitore GoBeyond 2022 e Project Manager GoBeyond
Share

Da un singolo progetto può nascere un pilastro di impegno aziendale: è una frase che riassume l’intera storia di GoBeyond, il programma ad hoc di Sisal dedicato a incoraggiare e sviluppare le nuove idee imprenditoriali. Con un focus ulteriore: dalla sua nascita, GoBeyond supporta le startup che rispondono a bisogni reali delle comunità e dei territori, concentrandosi sull’innovazione responsabile.

Fare da portavoce dell’ecosistema delle startup responsabili non è però semplice, e così la piattaforma è stata articolata in tre pilastri strategici, a cui corrispondono altrettanti sforzi per garantire la massima efficacia del programma: la Call for ideas, che in sei edizioni annuali ha erogato premi per un totale di 400mila euro alle startup di impatto sociale (l’ultima premiazione, il 2 dicembre, ha visto prevalere l’idea di PipeIn, che grazie a un sistema predittivo, monitora lo stato di manutenzione delle tubature per prevenire sprechi d’acqua); l’Academy, che mira a formare i futuri innovatori: e la Community che connette persone ed esperienze legate al mondo dell’innovazione.

Nel 2022 GoBeyond ha deciso di focalizzare il suo supporto a quelle startup che innovano responsabilmente, premiando le idee in grado di avere un impatto positivo e di lungo periodo. Un approccio che ha portato a un nuovo posizionamento, che riflette l’impegno di Sisal nel costruire un futuro più responsabile e favorire la crescita ecosistemica dell’imprenditoria a impatto sociale.

Quest’anno la Call for ideas ha messo in palio un rinnovato network di partner a supporto dell’iniziativa, per offrire competenze e know-how per lo sviluppo delle startup, un percorso di advisory per i finalisti e anche alcune menzioni speciali attribuite e curate dai partner: con oltre 350 candidature ricevute, l’edizione può considerarsi un successo.

La GoBeyond Academy invece, lanciata a marzo e gratuita, nasce con l’obiettivo di fornire alla community di startupper e potenziali innovatori le competenze imprenditoriali e gli strumenti necessari per avviare o potenziare un’idea. A garanzia dell’impegno su questo fronte, Sisal ha chiuso una partnership con Feltrinelli Education, tra gli attori più accreditati per la formazione e creazione di percorsi di capacity building sul panorama nazionale.

Per finire, la Community orbita attorno a storie, idee, esperienze: è formata da tutto ciò che può ispirare i GoBeyonders del futuro, postato sulla pagina Instagram e sul sito di GoBeyond per creare gli imprenditori responsabili di domani. E con questi strumenti, gli orizzonti lasciano spazio a un grande ottimismo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Per altri contenuti iscriviti alla newsletter di Forbes.it QUI.